Bang ShowBiz
Roby Facchinetti a "La mia passione"
ITALIA
07.01.2020 - 09:000

Roby Facchinetti in lacrime: «È stata una sofferenza incredibile»

Il cantante e tastierista italiano ha confessato quanto lo abbia fatto stare male chiudere l'esperienza dei Pooh

di Redazione
Bang ShowBiz

ROMA - Roby Facchinetti, ospite a "La mia passione", ha ripercorso alcuni dei momenti più belli della sua carriera con i "Pooh" e non è riuscito a trattenere le lacrime nel ricordare il loro ultimo concerto nel 2016.

«I Pooh non esistono più. Senza Stefano (D'Orazio, il batterista, ndr) e Valerio (Negrini, autore di alcune delle canzoni più celebri, ndr) non è più la stessa cosa. Va rispettato quello che abbiamo sempre dichiarato, che sarebbe stata l'ultima volta», ha affermato il cantante durante l'intervista rilasciata nel programma condotta da Marco Marra. «È stato un gran finale straordinario e vorrei che rimanesse così. La nostra storia merita quello, anche nei confronti di chi l'ha amata. Non sarebbe più la stessa cosa. Io amo quell'immagine di quattro ex ragazzi che hanno portato avanti una storia importante», ha aggiunto l'artista 75enne.

Facchinetti ha poi rivelato che lo scioglimento della band fu un duro colpo per lui. «Il 30 dicembre di quattro anni fa abbiamo fatto il nostro ultimo concerto insieme. Si trattò realmente dell'ultimo concerto e fu una sofferenza incredibile, non fu assolutamente facile per nessuno di noi», ha confidato. «Volevamo portare questa grande storia al cinquantennale. Avevamo nella nostra mente questo obiettivo quasi impossibile. E ce l'abbiamo fatta», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-28 04:22:40 | 91.208.130.89