Bang ShowBiz
ITALIA
28.11.2019 - 17:310

Francesco Facchinetti piange a dirotto e fa commuovere la Balivo 

L'ex dj ha raccontato di un momento molto duro della sua giovinezza

di Redazione
Bang ShowBiz

ROMA - Una puntata carica di intense emozioni ha portato Caterina Balivo a piangere. Ospite di 'Vieni da me' è stato Francesco Facchinetti, che ha parlato per la prima volta pubblicamente della morte del suo migliore amico Andrea, avvenuta quando era appena un adolescente. L'ex dj stava parlando del suo cantante preferito, Jovanotti, quando quella vicenda gli è tornata alla mente.

«Jovanotti è tutto per me. Non so come spiegarlo. E' bello avere dei miti, e lui è il mio mito. Ha fatto da colonna sonora a tanti momenti importanti della mia vita. In particolare parlo di una cosa di cui non ho mai parlato. Avevo 13 anni, era la prima volta che andavo ad un concerto diverso da quello dei Pooh (suo padre è Roby Fachinetti, uno dei membri della band, ndr). Vado con il mio migliore amico, Andrea. Fu un concerto speciale. L'ho vissuto con lui, che poi sei mesi dopo è morto, se l'è portato via un tumore bastardo», ha detto. A questo punto si blocca, si porta le mani davanti al viso e inizia a piangere.

La Balivo si alza e prova a coprirlo con il vestito per non farlo riprendere dalle telecamere. «Franci non ti posso vedere così», gli dice. Passa un po' di tempo prima che lui si riprenda. «Scusate, non ne avevo mai parlato prima, mi manca ogni giorno. Non sono solito piangere in tv. Ma quando penso alle cose che abbiamo vissuto insieme mi emoziono. Quel concerto fu la cosa più bella. Ogni tanto mi scrive la sua mamma. Non la vedo da quando avevo 14 anni, penso che sia dura per lei rivedere il miglior amico di suo figlio che non c'è più», spiega. «Non so dove tu sia Andrea, però ti penso ogni giorno», aggiunge.

A questo punto però è Caterina a commuoversi fino alle lacrime. La partenopea pensa a una persona cara che sta combattendo contro un male incurabile e dice: «Succede a molti di noi di trovarsi in queste situazioni. Molti di noi conosciamo qualcuno che magari in questo momento sta lottando...». I suoi occhi sono rossi, la voce è rotta. A questo punto decide di cambiare argomento, la sofferenza è troppa. Meglio distogliere la mente.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-11 20:18:00 | 91.208.130.86