STATI UNITI
21.10.2019 - 11:000

Jeremy Renner, accuse pesantissime dall'ex moglie

L'attore avrebbe sparato un colpo di pistola contro il soffitto mentre sua figlia dormiva

HOLLYWOOD - Jeremy Renner avrebbe minacciato di uccidere l'ex moglie Sonni Pacheco e poi di togliersi la vita infilandosi una pistola in bocca. Stando a quanto riportato in alcuni documenti depositati in tribunale dalla stessa Sonni, la star di Hollywood sarebbe accusata di violenze domestiche e sembra che addirittura una sera in cui sarebbe stato particolarmente alterato da sostanze stupefacenti e alcool avrebbe sparato un colpo di pistola contro il soffitto mentre sua figlia Ava, nata dal matrimonio con la Pacheco, dormiva in quella che all'epoca era la loro stanza matrimoniale.

Nelle carte presentate dall'avvocato della donna, che sta cercando di ottenere l'affidamento esclusivo della loro bambina, si parla anche di minacce che l'ex modella avrebbe ricevuto in quell'occasione dall'attore americano.

Una persona molto vicina a Jeremy ha fatto sapere che il 48enne farà di tutto per vincere la causa e che la sua priorità è il benessere della piccola. «Il benessere di sua figlia Ava è sempre stato e continua a essere l'obiettivo principale di Jeremy», ha affermato l'insider. «Solo il giudice deciderà come dovrà andare a finire questa situazione. Ma voglio sottolineare che le dichiarazioni fatte da Sonni hanno come unico scopo quello di mettere in cattiva luce il padre della piccola», ha aggiunto. Anche la tata di Ava è intervenuta nella questione e ha dichiarato che sarebbe stato meglio per la bambina non avere genitori piuttosto che vivere in un contesto familiare del genere.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-12 05:57:03 | 91.208.130.86