BANG SHOWBIZ
Zak Williams ha rivelato che la morte del genitore è stata un vero e proprio trauma.
STATI UNITI
25.08.2019 - 12:290

Il figlio di Robin Williams è rimasto traumatizzato dalla morte del padre

Zak Williams ha rivelato di essere riuscito a elaborare il lutto solo grazie al suo impegno nel sociale e in azioni di beneficenza

LOS ANGELES - Zak Williams, figlio di Robin Williams, ha ammesso di essere rimasto traumatizzato dalla morte del padre e ha rivelato di essere riuscito a elaborare il lutto solo grazie al suo impegno nel sociale e in azioni di beneficenza. L'attore è tragicamente scomparso nel 2014 dopo essersi tolto la vita all'età di 63 anni. Il 36enne ha raccontato che dopo la perdita del padre ha deciso di dedicarsi all'insegnamento nelle carceri per riuscire a gestire il grande dolore.

Ha detto: «La perdita di mio padre mi ha davvero traumatizzato. Ho scoperto che insegnare i principi basilari dell'economia in prigione mi poteva aiutare ad affrontare la sua morte. Ho scoperto che potevo aiutare il prossimo utilizzando proprio quello che mi era successo. Ho continuato a fare del bene e a impegnarmi nel social. Mi piace il fatto che fare questo mi fa stare meglio».

Zak è CEO e co-fondatore della società di supporto per la salute mentale 'PYM HealthZak' ed è inoltre membro del consiglio di amministrazione della no-profit 'Bring Change 2 Mind' e del 'Yerba Buena Center of the Arts'. Il figlio della star di Hollywood ha infine ammesso che grazie al suo lavoro ha imparato a gestire i suoi stati di ansia. «Ho lottato personalmente con l'ansia e la depressione. Mi sono ritrovato a dover far leva sulla mia forza di volontà per uscirne», ha infine aggiunto.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-09-21 22:22:54 | 91.208.130.86