Bang ShowBiz
ITALIA
06.08.2019 - 12:200

Ecco perché Rosa Perrotta non mostrerà il figlio sui social

L'ex protagonista di 'Uomini e Donne' teme che i suoi hater possano accanirsi su di lui

ROMA - Rosa Perrotta aveva detto che suo figlio sarebbe stato molto 'social', ma ha cambiato idea. L'ex protagonista di 'Uomini e Donne' è diventata mamma lo scorso 25 luglio, ma ha deciso che, almeno per il momento, non mostrerà il viso del piccolo Domenico, frutto dell'amore con il compagno Pietro Tartaglione, ai suoi follower. Il motivo? Teme che i suoi tanti hater possano accanirsi sul piccolo e vuole quindi tutelarlo dalle cattiverie della rete.

"Volevo un attimo parlare con voi dell'argomento social e del bambino 'lo fai vedere o non lo fai vedere?'. Io non vedo l'ora di condividere con le persone che veramente ci vogliono bene e che sono, fortunatamente, il 90% del mio pubblico. Persone che meritano la mia gioia di condividere con loro le giornate del piccolo Dodo. I social sono fatti per seguire le persone che ci piacciono, non sono fatti per sfogare le proprie frustrazioni su persone che non ci piacciono. Se non ti piace una persona non la segui», ha spiegato la 30enne ai suoi seguaci.

«I social sono anche una valvola di sfogo per le persone veramente cattive che approfitterebbero e utilizzerebbero anche un bambino per ferire un genitore. L'ho visto fare con altri personaggi. Fin quando si tratta di me posso difendermi, ma l'idea che qualcuno possa rivolgere energie negative su mio figlio mi manda in bestia. Non so come reagirei. L'ho visto con le critiche ad un passeggino, non vedono l'ora di attaccarsi a qualsiasi cosa», ha aggiunto.

Rivolgendosi proprio agli hater ha poi concluso: «Se non lo faccio vedere è proprio per colpa di gente come voi, che mi spaventa perché non si tratta più solo di me ma anche di mio figlio. Ed è gente come voi che rovina questo mezzo, che è pazzesco e stupendo, perché la condivisione è una cosa bellissima. È gente veramente frustrata, gente che sfoga nei social una repressione interiore. Ragazzi ma non lo so, fate figli! Magari vi appacificate e vedete che dono stupendo è e non avrete più voglia di criticare una mamma, un bambino, un passeggino! Vi vergognerete. Questo messaggio è dedicato alle persone che vivono di questo. Fate molta, molta tristezza».

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-15 00:40:20 | 91.208.130.87