BANG SHOWBIZ
Gianni Sperti accusa chi partecipa al programma di Maria De Filippi solo per business.
ITALIA
28.07.2019 - 12:450

Gianni Sperti e 'Uomini e donne': «Odio chi partecipa solo per business»

Lo storico opinionista ha spiegato di arrabbiarsi ogni volta che pensa a tutti coloro che partecipano al programma di Maria De Filippi solo per business

ROMA - Gianni Sperti ha detto di voler essere ancora più severo con chi partecipa a "Uomini e Donne" solo per ottenere maggiore visibilità. «È un programma imprevedibile. Ogni registrazione è diversa e tutte le settimane i protagonisti dei troni riescono ad alzare l'asticella e a sorprenderci. M'infastidiscono le prese in giro e la presunzione di chi pensa di avere di fronte dei cretini. Quando annuso l'arroganza, sbotto», ha raccontato l'opinionista durante un'intervista rilasciata a "Isa e Chia".

«Difendo il programma perché so quanto lavoro c'è dietro: quando capisco che lo usano per altri scopi, m'innervosisco. Quanti vengono per cercare l'amore? La lista di matrimoni, convivenze e figli nati dopo Uomini e Donne è lunghissima. Delle volte sperano di poter sfruttare il ritorno mediatico ma se riescono a dimenticarsi delle telecamere, i sentimenti prendono il sopravvento», ha aggiunto il 46enne.

Gianni ha poi parlato dello scandalo di Sara Affi Fella, che lo scorso anno ha preso in giro la redazione del programma di Maria De Filippi prendendo parte allo show pur avendo già un fidanzato. «Fa parte di me essere 'paladino della giustizia'. Ma quando intuisco la presa in giro mi arrabbio: c'è gente che lavora di notte per montare le esterne e poi arrivano questi a fare i furbetti? Il fatto che abbia architettato tutto una ragazza di 21 anni con la complicità della famiglia è stato sconvolgente», ha fatto sapere Gianni. «Mi stupisce che facciano i furbi anche le persone adulte: fanno figuracce e quando gli urli la verità in faccia, negano sempre e vengono fuori le loro piccolezze. Per quale scopo, ancora non l'ho capito», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-15 07:48:13 | 91.208.130.85