Bang ShowBiz
Clizia Incorvaia si rivolge alla Polizia Postale.
ITALIA
16.07.2019 - 12:200

Clizia Incorvaia su tutte le furie, si rivolge alla Polizia Postale

«Devo tutelare mia figlia Nina» ha detto la ex di Francesco Sarcina

ROMA - Clizia Incorvaia ha fatto sapere di aver segnalato diversi profili social alla Polizia Postale dopo aver ricevuto tantissimi messaggi minatori negli ultimi giorni. La modella è al centro di una bufera mediatica dopo la fine del matrimonio con Francesco Sarcina, frontman delle "Vibrazioni", che l'ha accusata di averlo tradito con Riccardo Scamarcio. «Basta commenti da profili fake sarete segnalati alla polizia postale. Ho già provveduto», ha scritto Clizia in una Instagram Story.

«Replicherò a breve. E saprete la mia verità, non cose inventate prive di fondamento», ha proseguito in un altro post. «Ragazzi cari mi spiace litighiate sui miei social per cose che non sapete. Non ho tradito il padre di mia figlia mai. Sempre amato e rispettato. Detto ciò proteggo mia figlia Nina. Cosa che i genitori dovrebbero fare, prima di pensare al proprio amato EGO», ha aggiunto la fashion blogger.

Clizia ha poi speso qualche parola di ringraziamento per coloro che si sono presi la briga di difenderla in questi giorni. «Non chiudo nessun social. Ma replico e come voi dite la vostra, io dico la mia. E grazie a chi c'è e non si è fermato dinnanzi alla pochezza dell'essere», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-09 11:51:15 | 91.208.130.89