Bang ShowBiz
I social hanno reso più semplice avere successo a Hollywood: parola di Julia Roberts.
STATI UNITI
07.07.2019 - 17:220

Julia Roberts: «I social hanno cambiato Hollywood»

La diva sostiene che oggi arrivare al successo sia più facile rispetto a una volta, proprio grazie a Instagram, Facebook & co.

LOS ANGELES - Julia Roberts è convinta che oggi diventare un'attrice di successo sia molto più facile rispetto al passato grazie all'aiuto dei social. La star di Hollywood ha detto che con l'arrivo di queste piattaforme e l'evolversi della tecnologia è più semplice per le persone farsi notare, mentre quando lei esordì nel mondo dello spettacolo ebbe molte più difficoltà a emergere.

Durante un'intervista rilasciata alla rivista britannica "Marie Claire" ha raccontato: «Le cose negli ultimi anni sono cambiate molto: quando io ho iniziato a fare l'attrice, non c'era nulla di tutto questo, c'era a malapena Internet e le persone non potevano farsi foto con i telefoni e poi pubblicarle».

«Il mio percorso è stato molto più difficile. Fare carriera ai miei tempi non era così semplice. Se facevi un film e aveva successo, potevi avere la possibilità di essere richiamato da qualche produzione e lavorare di più. Se anche il secondo film aveva un riscontro positivo, allora forse potevi aspirare ad avere un nuovo ruolo e a uno stipendio più alto», ha spiegato la 51enne. «Trent'anni fa costruirsi una carriera significava valutare bene le proposte che ti venivano fatte e cercare di fare le scelte giuste», ha aggiunto.

Nella stessa intervista Julia, che è madre di tre figli, i gemelli Hazel e Phinnaeus, 14 anni, ed Henry, 12, nati dal matrimonio con Daniel Moder, ha poi confidato che quando le arrivano proposte di lavoro cerca sempre di scegliere ciò che è meglio per la sua famiglia. «Quando mi contattano per lavoro, guardo sempre il calendario per capire se posso accettare o no. L'organizzazione è fondamentale. Io e mio marito cerchiamo sempre di non lavorare nello stesso periodo per non lasciare troppo da soli i nostri figli», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-14 11:01:18 | 91.208.130.87