Bang ShowBiz
ITALIA
21.06.2019 - 15:500

Serena Rutelli: «Grazie al Grande Fratello ho detto addio alla mia psicologa»

L'ex gieffina ha parlato di quanto sia stata importante la sua esperienza in televisione

ROMA - Serena Rutelli, che è stata tra i protagonisti dell'ultima edizione del "Grande Fratello", ha rivelato che l'esperienza nella Casa di Cinecittà l'ha resa più forte tanto che oggi non ha più bisogno delle sedute di psicoterapia. La figlia adottiva di Barbara Palombelli e di Francesco Rutelli durante un'intervista rilasciata al settimanale "Gente" ha raccontato: «Volevo mettermi alla prova e restare sola con me stessa. Per questo ho fatto il 'Grande Fratello'. Ed è stato terapeutico. Sono stata in cura da una psicologa, sempre la stessa, da quando avevo 10 anni. Ma dopo l'esperienza nella Casa mi sono sentita più forte. E non sono più tornata in analisi».

Serena ha poi raccontato di non essere riuscita a pronunciare la parola mamma fino ai 22 anni e di aver chiamato la Palombelli con il suo nome. «Ho detto per la prima volta la parola mamma molto tardi, intorno ai 22 anni. Una sera, a cena tutti insieme. Prima la chiamavo con il suo nome, Barbara. Ma è lei la mia mamma, a tutti gli effetti», ha spiegato.

La 29enne ha anche ribadito di non aver assolutamente intenzione di incontrare la madre biologica, che durante lo show di Canale5 le ha scritto una lettera chiedendole di poterla rivedere. «L'ho detto e lo ribadisco, non voglio incontrare mia madre naturale», ha proseguito. 

Serena ha parlato anche del fidanzato Alessandro Prince Zorresi, che ha otto anni meno di lei, e ha confessato: «Mi ha detto che vuole un figlio da me, ma è ancora troppo presto. L'adozione? Non la escludo. Per me e per mia sorella è stata una fortuna».

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-03 14:45:48 | 91.208.130.87