Bang ShowBiz
ITALIA
18.06.2019 - 17:040

Chiara Nasti difende la sorella: «Non ha mentito alla redazione di Uomini e Donne»

L'influencer ha spiegato che non avevano bisogno di visibilità

ROMA - Chiara Nasti è tornata a difendere la sorella Angela, che a poche settimane dalla scelta di "Uomini e Donne" ha interrotto la relazione appena iniziata con Alessio Campoli, il ragazzo scelto tra i suoi corteggiatori. L'ex tronista infatti è stata accusata di aver partecipato al programma di Canale5 solo per avere visibilità mediatica e di aver quindi preso in giro la redazione della trasmissione come fece Sara Affi Fella poco più di un anno fa. «Non vorrei immischiarmi ma sono costretta a farlo», ha scritto Chiara in un post pubblicato sul suo profilo Instagram.

«Si sta dando così tanto peso a questa cosa, tanto da paragonarla ad altre persone (fa riferimento a Sara Affi Fella, ndr), ma non è come state dicendo. Mia sorella non ha preso in giro la redazione, è uscita con un ragazzo che appena gli è stato presentato il problema ha accettato con comodo la situazione», ha aggiunto. «Quindi io non capisco perché tutte queste colpe devono ricadere su mia sorella. E perché una persona si deve trovare bene per forza con un'altra persona che poi tra l'altro a mia sorella prendere 300 mila like come fanno tutti quando escono dal programma, conveniva molto di più», ha continuato.

La 21enne, che insieme alla sorella minore ha un brand di costumi da bagno, ha infine spiegato di non avere bisogno di questo tipo di attenzione social per vendere più prodotti. «Ogni tanto tirate in ballo il business. Io e mia sorella non abbiamo bisogno di fare business, il brand di costumi da bagno si vendeva lo stesso. Ovvio, abbiamo avuto visibilità, ma chi se ne frega. Secondo voi io avevo bisogno di visibilità?», ha concluso la Nasti.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-18 06:07:04 | 91.208.130.89