Bang ShowBiz
ITALIA
05.04.2019 - 12:000

Francesco Mandelli: «A MTV lavoravo gratis»

L'attore ha dichiarato che deve tutto al collega Andrea Pezzi

MILANO - Francesco Mandelli ha rivelato che la prima persona a credere nel suo talento fu il collega Andrea Pezzi e che quando cominciò a lavorare con lui lo fece gratis.

«C'è una persona che devo ringraziare e non smetterò mai di farlo perché è stato il primo a scommettere su di me al buio ed è Andrea Pezzi, che nel 1998 mi scelse per fare una parte in un programma che si chiamava 'Tokusho' ed io facevo la parte del 'nongiovane'. È stato molto divertente. Io sembravo un ragazzino di 12 anni quando invece ne avevo 18 ed ero pieno di brufoli», ha dichiarato l'attore durante un'intervista rilasciata a 'Vieni da me'.

Parlando con la conduttrice della trasmissione Caterina Balivo ha poi aggiunto: «Andrea mi scelse davvero a scatola chiusa e se sono qui a fare questa intervista con te lo devo proprio a lui».

Mandelli durante l'intervista ha poi ammesso che il primo a pagargli lo stipedio fu Linus quando iniziò la sua avventura come speaker a "Radio Deejay". «Linus è stato il primo a darmi uno stipendio, il mio primo milione al mese di vecchie lire. Io il primo programa l'ho fatto gratis, Mtv non mi pagava ma sono convinto che quando sei giovane se devi credere in un sogno le prime cose le devi fare anche gratis perché devi dimostrare tutto», ha spiegato.

Francesco, che oggi ha 40 anni, ha infine voluto ringraziare nuovamente il collega Andrea Pezzi per essere stato non solo un bravo manager ma anche un grande amico e "fratello maggiore". «Gli devo molto anche a livello umano perché è stato come un fratello maggiore. In un mondo come quello dello spettacolo dove puoi confonderti, lui mi ha dato sempre consigli validi ma soprattutto umani», ha concluso.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-12 00:07:12 | 91.208.130.87