Bang ShowBiz
STATI UNITI
02.07.2018 - 15:000

Robbie Williams pensa di essere autistico

Il cantante è convinto che c'è qualcosa che non va in lui

LOS ANGELES - Robbie Williams pensa di poter essere affetto da autismo.

Il cantante pensa di essere colpito da questa disabilità, che riguarda il modo in cui le persone percepiscono il mondo e interagiscono con gli altri, sin da quando era un bambino perché ha, parole sue, 'strani impulsi, dipendenze e malattie mentali', sebbene non gli sia mai stata diagnostica ufficialmente questa condizione.

Parlando in un programma radiofonico della BBC, l'artista inglese 44enne ha dichiarato: «C'è qualcosa che non va in me, ho dei grandi buchi neri. Forse ho l'Asperger o l'autismo. Non so a che punto dello spettro sono, ma c'è qualcosa. È difficile essere nella mia testa, ho delle strane pulsioni, dipendenze e malattie mentali, direi di sì».

Robbie ha però rilevato che la sua condizione è migliorata dopo essere diventato papà di Teddy, che oggi ha 5 anni, e Charlton, che ne ha 3, avuti insieme alla moglie Ayda Field, dato che ora è più aperto.

«Da quando sono arrivati i bambini mi sento più a mio agio. Mi dico che sono quello che sono, che la vita è meravigliosa e vado avanti», ha spiegato la pop star.

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-18 19:26:06 | 91.208.130.87