STATI UNITI
03.05.2018 - 10:000

Kylie Jenner ammette che c'erano nomi migliori per la figlia

La reality star ha detto di non ricordare come lei e il compagno Travis Scott siano arrivati a sceglierlo

LOS ANGELES - Kylie Jenner spiega che in effetti avrebbe potuto dare un nome migliore alla figlia Stormi.

La reality star 20enne ha rivelato di non essere sicura del modo in cui lei e il compagno Travis Scott siano arrivati a scegliere il nome della loro primogenita, sebbene Kylie pensi che comunque la figlia abbia scelto 'da sola' il modo in cui chiamarsi e che alla fin fine doveva andare così.

Parlando alla sorella Kim Kardashian per il magazine ES, ha detto: «Non so davvero come mai siamo arrivati a Storm. Suo padre insiste che è stato lui, ma io credo invece di essere stata io. Non mi piaceva solo Storm, pensavo che non fosse il nome giusto per lei. Così è diventato Stormi. E allora per me ci stava. Penso che ci fossero molti altri nomi che mi sarebbero potuti piacere di più, se devo essere onesta. Ma Stormi ha in qualche modo scelto il suo nome, come se dovesse essere quello».

La bella mora spera che la figlia possa crescere fino a diventare una donna forte e indipendente. «Dovrà affrontare le sue sfide. Spero solo che sarà forte, indipendente e abbia fiducia in sé stessa», ha spiegato. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-14 08:06:12 | 91.208.130.87