Bang ShowBiz
CINA
23.07.2017 - 11:350

A Justin Bieber è stato vietato di esibirsi in Cina

Pechino sta cercando di «purificare» il proprio mondo dello spettacolo, e la popstar è ritenuta «controversa»

PECHINO - A Justin Bieber è stato vietato di esibirsi in Cina.

Il Ministero della Cultura di Beijing ha emesso un'ordinanza che viete al «controverso» cantante di esibirsi nel paese a causa del suo «comportamento eccessivo» e perché la nazione sta provando a «purificare» il proprio mondo dello spettacolo.

In un comunicato si legge: «Justin Bieber è un cantante di talento ma è anche un controverso idolo giovanile straniero. Sappiamo che ci sono le prove di questi suoi comportamenti sia nella sua vita privata all'estero sia nelle sue apparizioni sul palco. Le sue maniere poco consone hanno creato scontento nel pubblico. Con l'obiettivo di regolare il mercato dello showbusiness in Cina e di purificare l'ambiente, è stato deciso che i performer di questo tipo non saranno più i benvenuti».

Il Ministero non ha fatto esempi specifici in riferimento al comportamento di Justin, ma sembra anche che il divieto non sia definitivo. «Speriamo che crescendo Justin Bieber possa imparare a comportarsi in modo da tornare anche ad avere il favore del pubblico», si legge alla fine del comunicato. Nel 2013 Bieber si era esibito nel paese, ma una sua apparizione sulla Grande Muraglia insieme alle bodyguard aveva destato scandalo.

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-19 05:07:44 | 91.208.130.86