ITALIA
16.04.2017 - 10:530

Flavio Briatore difende il Twiga in Puglia

«Non lusso per pochi, ma bellezza per molti, e lo stiamo facendo come sempre con la massima attenzione alle regole e al territorio»

OTRANTO - La prossima estate aprirà anche in Puglia il Twiga, stabilimento trendy in riva al mare che da anni conquista il cuore dei vacanzieri della Versilia.

Dietro al progetto c'è Flavio Briatore, che però negli ultimi giorni si è visto rivolgere accuse di vario tipo, tra cui quella di presunti abusi edilizi, proprio riguardo l'apertura della nuova attività nel sud Italia. Ora, attraverso le pagine de La Stampa, l'imprenditore ha voluto dire la sua.

"Io credo che dovrebbero essere tutti contenti. Noi stiamo portando lavoro e strutture capaci di attirare il turismo internazionale. Quelle persone abituate ad alti standard di strutture e di servizio che fanno fatica a venire in Italia perchè non trovano quel life style a cui sono abituati. E noi stiamo portando a Otranto, questo. Non lusso per pochi, ma bellezza per molti, e lo stiamo facendo come sempre con la massima attenzione alle regole e al territorio. Il progetto del Twiga è in possesso di tutte le autorizzazioni ed è finalizzato alla costruzione di strutture mobile", ha detto Briatore.

"Vorrei fare chiarezza su una cosa. Noi non creiamo delle enclavi per miliardari come spesso ci rimproverano, ma locali belli, in posti belli, per tutti. Ma chi è che non si può permettere un aperitivo al Twiga? O una giornata allo stabilimento? Ma scherziamo? Noi stiamo rivalutando un pezzo di Italia, attraendo turismo che porta soldi al Paese. E, soprattutto, creiamo posti di lavoro. E mi pare che ce ne sia un gran bisogno, soprattutto al Sud. O no?", ha poi aggiunto l'imprenditore.

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-16 01:14:29 | 91.208.130.89