Bang ShowBiz
ITALIA
07.04.2017 - 05:590

«Io e Belen eravamo come Bonnie e Clyde»

Lo ha dichiarato Fabrizio Corona durante un interrogatorio in carcere a Milano

MILANO - Nuovo interrogatorio per Fabrizio Corona in carcere a Milano. L'ex agente fotografico stavolta ha parlato anche di Belen, per tanti anni sua dolce metà e, dice lui, ottima compagna per fare business.

Corona ha raccontato che quando la storia con la showgirl argentina è diventata di dominio pubblico, i due hanno iniziato a guadagnare cifre pazzesche per presenziare alle serate nei locali e grazie altri impegni mediatici.

«Quando con Belen Rodriguez siamo diventati una coppia mediatica eccezionale, come Bonnie e Clyde, tutto quello che toccavamo diventava oro, guadagnavamo cifre folli. I soldi li ho fatti in particolare nel 2009 quando Belen e io siamo diventati una coppia mediatica», ha dichiarato.

Certo l'accostamento a Bonnie e Clyde, coppia di ladri, non è forse il massimo per uno che deve difendersi da pesanti accuse, ma è quello scelto da Fabrizio.

Il 'bad boy' ha poi detto di avere ancora grande stima per l'ex: «È una persona molto per bene». «Per questo avevo deciso in quel periodo di mettermi in regola col fisco. Ho preso un commercialista e ho fatto un piano di rientro della Fenice (una delle società che fanno capo a lui, ndr), pagando 65mila euro al mese a Equitalia», ha aggiunto.

In quel periodo, però, l'amico Marco Bonato finì in carcere per lo stress, rivela Corona, e la Rodriguez soffrì un aborto spontaneo per lo stress e la paura che lo stesso potesse accadere al suo fidanzato.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-07-06 19:13:29 | 91.208.130.86