Bang ShowBiz
ITALIA
23.06.2015 - 09:470
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Malika Ayane: "Difficile raccontare l'amore"

La cantante parla del suo rapporto con l'amore dopo il fallimento di varie relazioni e un matrimonio celebratosi dopo appena due settimane di fidanzamento

ROMA - Raccontare l'amore nella sua totalità è una missione difficile per Malika Ayane. Per la cantante, infatti, il "sentimento che guida il mondo" è basato su talmente tante contraddizioni tanto da rendere la sua essenza praticamente impossibile da cogliere attraverso un brano o un album.

"Sull'amore esistono talmente tante versioni che è difficile trovarne una ... e anche menzogne! - ha dichiarato l'artista a Radio 27 - Tutto è il contrario di tutto in amore."

"Avevo provato a fare un disco sulla parabola dell'amore, per cercare di raccontarlo in modo totale. Ma mi sono resa conto di quanto sia complicato riuscire a raccontare il sentimento che guida il mondo da millenni. Si può raccontare una fase ma quando la si riascolta, in base allo stato d'animo, cambierà il significato."

Malika, dopo aver visto naufragare diverse relazioni, una delle quali con il collega Cesare Cremonini, rivela di aver sposato il marito, Federico Brugia, dopo appena due settimane di fidanzamento, dimostrando ancora una volta di essere una donna che in amore non si pone alcun limite.

"A trent'anni ritengo di aver accumulato sufficienti esperienze di fallimenti, - confessa - ma anche ricordi meravigliosi sull'amore. Quello che ho capito è che è necessario amare se stessi e che bisogna lasciare la persona oggetto del nostro amore il più possibile libera. Sono una che si butta sempre in amore, mi sono sposata dopo 15 giorni di fidanzamento e finora ho avuto ragione io".

Per Malika, diventata mamma di Mia alla giovane età di 21 anni, si possono educare i figli solamente dando loro il giusto esempio in termini di coerenza e rispetto per il prossimo.

"Ho una bambina di quasi dieci anni. Bisogna avere un'etica. Credo che la cosa più importante sia darle un esempio, essere coerente. L'esempio sulla costanza sul lavoro e sul rispetto degli altri credo sia l'unico modo di fare i genitori. Sono una mamma severa ma sono molto severa anche con me stessa".

L'artista 31enne si appresta a partire per il suo tour 'Naïf' con il quale spera di riuscire a ripagare il suo pubblico che finora l'ha premiata con un disco di platino.

E spiega: "Il mio Naïf tour sarà molto suonato e secondo me, divertente. Questo è il clima che io e i miei musicisti stiamo cercando di creare. Proveremo a contagiare il pubblico. Ci sto lavorando molto lentamente, credo che sarà molto rappresentativo della mia visione delle cose".

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 11:43:32 | 91.208.130.85