Bang ShowBiz
STATI UNITI
15.12.2014 - 12:580
Aggiornamento : 10.01.2018 - 10:20

Patrick Schwarzenegger disgustato dalla casa di Miley Cyrus

Il figlio di Arnold Schwarzenegger pare non voglia andare a casa della nuova fidanzata perché troppo sporca

LOS ANGELES - Patrick Schwarzenegger si sarebbe detto sconvolto dallo stato in cui Miley Cyrus tiene la sua casa tanto da non voler mettere piede nell'abitazione della fidanzata. La cantante pare permetta ai suoi cani di fare i loro bisognini sul pavimento di casa mentre lei non farebbe altro che lasciare cicche di sigarette sparse in giro.

Una fonte racconta al magazine 'Heat': "Patrick è andato a casa sua dopo il party di Halloween e poche altre volte. Ha visto i cani fare i bisognini ovunque mentre il divano era pieno di bruciature causate da cicche di sigarette e macchie non ben identificate".

Se il figlio d'arte per amore è disposto a perdonare la sbadataggine della controversa fidanzata, dello stesso avviso sembrerebbe non essere la madre Maria Shriver, ex-moglie di Arnold Schwarzenegger, recentemente dettasi molto preoccupata della cattiva influenza che Miley potrebbe esercitare sul figlio.

Maria, inoltre, sarebbe rimasta sconvolta alla vista delle foto del recente party per il 22esimo compleanno della popstar, celebratosi in un locale, addobato per l'occasione con oggetti a sfondo sessuale tra cui un gigantesco pene gonfiabile.

Una fonte rivelava: "Vedere le foto della festa con tutti quei peni l'ha disgustata. Miley non poteva fare cosa peggiore. Maria è molto preoccupata dell'influenza di Miley su Patrick. Lei crede nel detto 'chi va con lo zoppo impara a zoppicare'. Finora Patrick non le aveva dato alcun tipo di preoccupazione, si era sempre circondato di bravi ragazzi. Non aveva mai assistito a qualcosa di simile."

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-25 08:02:04 | 91.208.130.87