KEYSTONE
Sta per arrivare il nuovo film di Borat.
STATI UNITI
29.09.2020 - 15:000

Un titolo chilometrico per il sequel di "Borat"

Tra i bersagli di Sacha Baron Cohen ci sono Donald Trump, Rudy Giuliani ma non solo

LOS ANGELES - Il sequel di "Borat" è sempre più vicino.

Il comico britannico Sacha Baron Cohen ha sottoposto a una platea il film, che arriva a 14 anni di distanza dalla commedia campione d'incassi e che guadagnò anche una nomination agli Oscar. Per ora le informazioni sono scarse: il titolo dovrebbe essere chilometrico come il precedente, anzi di più. "Borat: Gift of Pornographic Monkey to Vice Premiere Mikhael Pence to Make Benefit Recently Diminished Nation of Kazakhstan" è quello sottoposto all'associazione degli sceneggiatori statunitensi.

Come nel primo capitolo, Borat prenderà in giro personaggi, usi e tradizioni degli Stati Uniti. Tra i suoi bersagli ci sarà sicuramente l'ex sindaco di New York Rudy Giuliani, come avevamo riferito nei mesi scorsi. Sembra che nel mirino siano finiti anche l'estrema destra a stelle e strisce, il presidente Trump e il suo vice Pence (che compare tra l'altro già nel titolo).

Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-10-30 09:01:38 | 91.208.130.87