Fotolia
FRANCIA
03.12.2017 - 19:400

Chiude l'ultimo cinema a luci rosse di Parigi

Il Beverley resterà aperto fino alla fine dell'anno: «Non ho visto il tempo passare, venire al lavoro era un piacere» dice il proprietario

PARIGI - Sono gli ultimi giorni di apertura per il Beverley, l'ultima cinema a luci rosse esistente a Parigi. Il proprietario Maurice Laroche, giunto all'età di 74 anni, ha deciso che con il nuovo anno è giunto il momento di spegnere il proiettore. 

«Non ho visto il tempo passare, venire al lavoro era un piacere» ha dichiarato a Le Parisien. Direttore della sala dal 1983 e proprietario dal 1993, Laroche andrà in pensione dopo aver visto un cambiamento epocale nella fruizione dei contenuti erotici. I suoi clienti «sono sempre meno numerosi e sempre più poveri», spiega. «Oggi, quando si vendono 600 biglietti a settimana, c'è da essere felici. Vent'anni fa si arrivava a 1500-1600». 

Il Beverley era aperto tutti i giorni della settimana, dalle 12 alle 21. Oltre al proprietario ci lavorava un solo dipendente, il biglietto (a tariffa unica) è di 12 euro. I clienti, per la maggior parte habitué, hanno quasi tutti più di 60 anni. Rappresentati di tutte le classi sociali si sono seduti in platea, compreso un importante politico che «mi ha detto che mi sarei meritato la Legion d'onore, per il bene che ho fatto all'umanità» conclude Laroche.

Potrebbe interessarti anche
Tags
proprietario
parigi
beverley
laroche
cinema
luci
luci rosse
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-23 18:20:07 | 91.208.130.87