Twitter
STATI UNITI
26.07.2017 - 17:030

Le sorelle Jenner fanno infuriare anche i Metallica

Hetfield e compagni si uniscono al coro di critiche nei confronti della discussa linea di abbigliamento di Kendall e Kylie

LOS ANGELES - Non piacciono proprio le magliette create (con gusto discutibile) da Kendall e Kylie Jenner. Le due "piccole" di casa Kardashian hanno tentato un'operazione iconoclasta: sovrapporre loro immagini a foto o loghi di star della musica del calibro di Tupac Shakur, Notorious B.I.G., Led Zeppelin, Ozzy Osbourne e altri ancora.

Le reazioni non sono mancate: «Ragazzine, non avete il diritto di mettere le vostre facce sulle icone della musica. Occupatevi di quello che conoscete meglio… i lucidalabbra» ha tuonato Sharon Osbourne, moglie del leader dei Black Sabbath. «Non credo che Kendall e Kylie Jenner avessero il diritto di fare questo» ha aggiunto Voletta Wallace, madre del defunto rapper Notorious B.I.G. Il manager dei Doors Jeff Jampol è stato ancora più diretto: «Questa è gente che si crede una celebrità ma che non sa fare nient’altro che non sia rubare e sfruttare l’eredità di chi invece ha creato cose meravigliose. È ironico, se non criminale… almeno dal punto di vista morale, etico e artistico».

Gli ultimi in ordine di tempo ad aggiungersi al coro di critiche è stato James Hetfield, il cantante dei Metallica, anche loro "vittime" della linea di abbigliamento delle sorelline. «Ci mancano di rispetto. Abbiamo passato gli ultimi 36 anni lavorando duro, pensando a ogni singola nota, poi qualcuno ci ha stampato sopra la sua faccia. I Metallica non sono sacri, ma mostrate un po’ di rispetto».

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-08-18 22:10:04 | 91.208.130.86