STATI UNITI
31.03.2017 - 18:130

Sesso (vero) per la campagna pubblicitaria

Decisamente aggressiva e virale la presentazione della nuova collezione di Mike Eckhaus e Zoe Latta

NEW YORK - Che sesso e pubblicità fossero strettamente legati non è una novità. A rompere l'ennesima barriera ci hanno pensato due stilisti newyorkesi: Mike Eckhaus e Zoe Latta.

Grazie alla collaborazione con il fotografo Heji Shin hanno presentato la nuova collezione della primavera 2017 tramite immagini decisamente "hot". È stato chiesto infatti ai modelli di fare sesso durante gli scatti.

I giovani hanno posato e dato sfogo alle proprie pulsioni, in tutto davanti all'obbiettivo fotografico.

Il risultato, opportunamente censurato, è diventato immediatamente virale. «Doveva essere autentico - ha spiegato Eckhaus -. Non credo che l'idea di simulare il tutto ci sia mai passata per la testa. Per noi, è stato molto importante pensare al sesso come qualcosa di veramente naturale e non qualcosa di finto, ipersessualizzato o tabù».

La coppia di designer americani aveva già fatto discutere quando debuttò con una poster dell’artista Bjarne Melgaard con protagonista un modello che si faceva di popper.

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-20 22:27:55 | 91.208.130.86