SPAZIO
10.08.2015 - 20:100

Mangiata la prima verdura coltivata nello spazio

La lattuga rossa romana era stata piantata 33 giorni fa

NEW YORK - "Sembra rucola", "è fresca": sono soddisfatti del raccolto, gli astronauti della Stazione spaziale internazionale (Iss) che per la prima volta hanno assaggiato la verdura fresca coltivata in orbita, per l'esattezza un ceppo di lattuga romana.

La raccolta, trasmessa in diretta dall'ente spaziale statunitense (Nasa), rappresenta un passo importante in vista delle future missioni umane di lunga durata nello spazio. Le foglie di insalata, lavate con una salviettina igienizzante, sono state condite con olio e aceto. Alcune sono state congelate e saranno riportate a Terra per ulteriori analisi.

Si tratta di lattuga rossa romana ed è la prima verdura interamente coltivata e mangiata nello spazio. A piantarla era stata 33 giorni fa l'astronauta americano Scott Kelly, la cui missione durerà complessivamente un anno, ed è cresciuta all'interno di una piccola serra realizzata dalla società Veggie Orbital Technologies.

L'esperimento è stato denominato Veggie e nasce per sviluppare la possibilità di creare delle piccole serre capaci di fornire cibi freschi agli astronauti. Una tappa fondamentale per sviluppare i viaggi di esplorazione di lunga durata, come quello verso Marte. I prossimi passi saranno quelli di far crescere verdure e ortaggi più complessi, che garantiscono un maggior apporto di vitamine e antiossidanti, come pomodori e mirtilli.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-27 12:19:08 | 91.208.130.86