mobile report Segnala alla redazione
PROGETTIAMO.CH
12.01.2017 - 07:000

Musica elettronica old-school con i sintetizzatori analogici

Analogue Synthesizer Meeting Locarno 2017

 

A partire dagli anni '60 i sintetizzatori analogici hanno caratterizzato moltissime produzioni musicali, dalle avanguardie al pop. Scomparsi per un breve periodo dalla scena musicale in coincidenza con l'avvento dei campionatori, dei personal computer e delle tastiere digitali, sono stati riscoperti a partire dalla fine degli anni '80, in particolare per le loro caratteristiche timbriche, impossibili da replicare in modo convincente con le tecnologie digitali.

I sintetizzatori analogici e in particolare gli strumenti vintage sono oggi ricercatissimi sia da gruppi e musicisti come Depeche Mode, Nine Inch Nails, Chemical Brothers, The Orb, Aphex Twins o Radiohead che li utilizzano regolarmente nelle loro attuali produzioni live e in studio, sia quali strumenti da collezione che nel caso di alcuni modelli specifici vengono venduti all’asta o tramite rivenditori specializzati a prezzi che superano anche le decine di migliaia di franchi.

L' "analog revival" è un fenomeno rilevante al punto che da una quindicina d'anni diversi artigiani e piccole aziende hanno ripreso la produzione, soprattutto negli USA ma anche in Europa, di strumenti analogici con caratteristiche tecniche ed estetiche molto simili agli originali, alimentando un mercato di nicchia in fortissima espansione.

L'Analogue Synthesizer Meeting Locarno è un incontro di una o più giornate tra appassionati di musica elettronica old-school, musicisti e collezionisti di sintetizzatori analogici vintage o di attuale produzione, aperto al pubblico. L'edizione 2017 prevede la partecipazione, oltre a musicisti e collezionisti della regione, anche di ospiti provenienti dalla Svizzera tedesca e dall'estero.

L'evento, alla sua seconda edizione, vedrà alternarsi momenti informali di scambio di esperienze e informazioni tra i relatori e il pubblico, dimostrazioni degli strumenti, interventi specialistici e una conferenza sugli aspetti tecnici e storici della musica elettronica. Il tutto rivolto anche ad un pubblico non preparato ma interessato a scoprire l'affascinante mondo di questi strumenti. E per concludere in bellezza si potrà assistere a delle autentiche performance di musica elettronica "old school".

Per finanziare l’evento è stata lanciata una raccolta fondi online su progettiamo.ch. Per sostenere attivamente il progetto cliccare qui.

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-13 01:07:08 | 91.208.130.86