PRO JUVENTUTE
16.11.2012 - 07:000
Aggiornamento : 12.11.2014 - 06:47

I ragazzi che si prendono cura dei ragazzi

Gli adulti fanno abbastanza per i giovani?

LUGANO. Giovani che fanno qualcosa per i giovani. Sembrerebbe una favola, ma è una realtà; una splendida realtà che sembrerebbe negli ultimi tempi consolidarsi sempre di più. Ci sono giovani che mettono a disposizione il loro tempo durante le vacanze scolastiche e – pare – all’insaputa di tutti (vedi quello che succede, ad esempio, nelle colonie estive di vacanza) o durante i fine settimana (ciò che succede, altro esempio, nel mondo dello scoutismo) o, ancora, nel doposcuola.

Oppure per dei progetti – come quello riportato nei giorni scorsi dagli spazi (molto più reali che virtuali) di tio.ch - che ha visto protagonista il gruppo rap dei Karma Krew che con il singolo "Cambieremo il mondo" si è prestato a dar man forte – e competente! – all’azione educativa dell’Associazione “Dona un sorriso”. Questi – sono solo alcuni, s’intende – sono fulgidi esempi di come ci si possa prendere cura dei giovani, ciascuno secondo le proprie possibilità.

Troppo spesso, però, è proprio il mondo degli adulti a sottrarsi (consapevolmente o meno, poco importa) a questa responsabilità. Se dei giovani, in mezzo a mille difficoltà, riescono ad occuparsi dei propri coetanei, o addirittura dei più piccini, come si può spiegare il fatto che molti adulti (ancora troppi, fatte salve alcune lodevolissime eccezioni) con mezzi infinitamente maggiori non adempiono, in maniera magari coraggiosa, ma ragionata e sistematica, alla cura e all’educazione dei propri ragazzi fuori dalla scuola? Non lo si può spiegare, nemmeno con la scusa che “i quattrini non ci sono”.

In effetti si tratta solo porsi questa semplice questione: cosa vuol dire, nel concreto, che i ragazzi sono il nostro futuro? 

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-28 08:49:06 | 91.208.130.86