Segnala alla redazione
shutterstock
CANTONE
21.03.2019 - 07:000

Vino Ticinese

Un viaggio tra innovazione e tradizione

 

La cura e la passione per la produzione vinicola rappresentano un fiore all'occhiello dell'enologia ticinese, ma un elemento fondamentale affinché la magia del vino ticinese possa prendere vita è il territorio, particolarmente favorevole e adatto alla viticultura. In particolar modo nella regione del Mendrisiotto (dove cresce il 37% dell'uva nel nostro Cantone), le condizioni climatiche agevolano la nascita di uve di qualità, grazie all'esposizione dei vigneti a sud, a tanto sole e ad un territorio equilibrato.

La culla del buon vino ticinese è dunque un regalo di Madre Natura, ma il risultato finale è ottenuto alla capacità dei produttori di bilanciare tradizione e innovazione: in Ticino vengono infatti oggi prodotti vini rappresentano la perfetta unione tra metodi di produzione intimamente legati al territorio ed elementi di cambiamento che possono essere preziosi punti di partenza per nuove tendenze del futuro del vino ticinese.

Il vino ticinese: non solo Merlot
Il Merlot gioca un ruolo fondamentale nello scenario del vino ticinese: si consideri che circa l’83% delle uve che crescono nella regione nascono da questo vitigno. Tale scelta ha motivazioni soprattutto di tipo storico: quando la filossera della vite, giunta dalle Americhe, distrusse i vitigni autoctoni europei, i viticoltori di tutto il continente furono costretti a ricercare, studiare e coltivare nuovi vitigni. Il Merlot si dimostrò uno dei vitigni più resistenti: prodotto per la prima volta in Ticino nel 1906, questo vino si diffuse rapidamente e su larga scala. Accanto alla tradizione ticinese di grandi Merlot, tuttavia, nel corso degli anni si sono affermati grandi vini prodotti a partire da altre uve, e l’offerta vinicola in questo senso è in costante crescita.

Un progetto per scoprire grandi vini e territorio
Il vino ticinese rappresenta, per il nostro territorio, un valore storico, culturale ed enogastronomico: numerosi sono, proprio per questo, i progetti che mirano a valorizzarlo. Tra questi, assume una rilevanza particolare la Casa del Vino Ticino, progetto che ha dato vita in un antico mulino di Morbio Inferiore alla location ideale per chi desidera scoprire e degustare grandi vini.

Alle porte del parco delle Gole della Breggia, il mulino del Ghitello è la cornice ideale per questa dimora del vino, dove è possibile provare i prodotti di ben quarantacinque produttori locali attraverso degustazioni sensoriali, degustazioni emozionali, serate tematiche o pranzi e cene con abbinamenti enogastronomici che uniscono (proprio come alcuni dei vini che si possono degustare) eccellenze della tradizione alla passione per l'innovazione, il tutto seguendo il calendario dei prodotti freschi di stagione.

Anche nella nostra enoteca online SellWine è disponibile una selezione di etichette Vini Ticinesi a vostra disposizione.

Fonti: ticinomoments, magazine di Ticino Turismo

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-26 02:50:18 | 91.208.130.85