mobile report Segnala alla redazione
APPENZELLO ESTERNO
08.01.2018 - 07:000

Doppio Capodanno a Urnäsch, buon vino ed un’ottima birra

Nel villaggio di Urnäsch, in Appenzello Esterno si festeggia ancora

 

URNÄSCH - Ad Urnäsch si festeggia per ben due volte il Capodanno, generalmente il 31 dicembre e poi ancora il 13 gennaio.

È una tradizionale ricorrenza popolare che si trasmette di padre in figlio, dove i famosi Silvesterchläuse (i Babbi Natale di San Silvestro) indossano sonagli e campane, materiali naturali quali rami secchi d'abete, muschio e maschere terrificanti e le donne cuffie riccamente adornate.

I Silvesterchläuse girano casa per casa cantando uno jodel tipico della regione per augurare buon anno agli abitanti e vengono ricompensati con tè o vino o birra, che bevono con l’aiuto di una cannuccia a causa della maschera.

Una birra pluripremiata in Appenzello è la Quöllfrisch naturtrüb, una birra eccezionalmente fruttata, leggera ed equilibrata dal carattere forte. È prodotta con Pilsnermalzen e tre diverse varietà di luppolo. L'acqua di sorgente pura dal Alpstein e lo stoccaggio in cantine di roccia le dona un aroma senza eguali.

Se avete voglia di un secondo Capodanno, Urnäsch che si trova a circa 15 minuti in auto da San Gallo, vi attende il prossimo 13 gennaio.

Per maggiori informazioni clicca qui

Articolo scritto da SellWine

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-19 01:08:57 | 91.208.130.86