mobile report Segnala alla redazione
LUGANO
05.10.2018 - 07:000

Microsoft integra Linkedin nella nuova Suite Office. Ecco le novità

Far diventare Outlook sempre più un CRM. Rendere Office sempre più uno spazio condiviso coi propri contatti. Questi gli obiettivi di Microsoft con l’ingresso di Linkedin nella famosa Suite

 

Nella comunicazione, l’integrazione è la strada maestra per avere un futuro pieno di prosperità.

È quando fa già da tempo, per esempio, Google, che ha unificato servizi tra i più disparati (Gmail, Calendar, Youtube, Maps, My Business, Adwords ecc.) sotto un unico ombrello.

Microsoft, seppur in maniera più lenta, sembra voler ripercorrere la medesima strada.

Oltre all’annuncio dell’uscita di Office 2019, che si basa sempre di più sull’utilizzo del cloud, ha voluto integrare il suo Social Media professionale, Linkedin, con Outlook e i software Microsoft Word, Excel e Power Point.

Anche se siamo ancora in periodo di lancio e in molti devono ancora testare le novità, la certezza è che in Outlook è possibile incorporare i contatti di Linkedin.

Di fatto, continua l’evoluzione di Outlook da programma di posta elettronica a CRM, e l’integrazione con Linkedin permette, effettivamente, di avere una visione a 360° dei propri contatti professionali. Almeno per chi utilizza Linkedin come asset.

Sui programmi di Office, si ottimizza il flusso di lavoro.

Oltre a poter condividere documenti di Word, Excel o Power Point con i propri contatti, è possibile creare dei gruppi di lavoro affinché il documento possa anche essere modificato da tutti i partecipanti.

Pertanto, Office diventa, come il suo nome ha profeticamente previsto, un ufficio virtuale con collaboratori interni e contatti esterni.

Questo è quanto appena partorito dagli uffici di Redmond. Aspettiamo i primi feedback per capire la portata delle novità.

Articolo a cura di Clublab Sagl, siti web e grafica in Ticino

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-14 21:06:00 | 91.208.130.87