mobile report Segnala alla redazione
LUGANO
17.01.2018 - 07:000

Come si organizza un pranzo di lavoro perfetto?

Al lavoro, ci sono situazioni con cui non è facile misurarsi, e questa è una di esse. Se anche voi ne siete stati incaricati, non temete: ecco alcuni consigli su come farlo diventare un successo

LUGANO - Quasi ogni settimana, in una porzione importante della nostra vita, quella professionale, può capitarci di avere a che fare con i pranzi di lavoro. Siano essi di natura più o meno formale, è sempre bene tenere presenti alcune regole fondamentali, specialmente se l’onere dell’organizzazione ricade su di noi!

Organizzare un pranzo di lavoro, infatti, è sicuramente un impegno, ma anche una grande occasione per creare una buona immagine di noi con colleghi e superiori.
Per approfondire il mio ragionamento, vi anticipo che, secondo la mia esperienza professionale nell’organizzazione di eventi e pranzi aziendali, tutto si basa sulla semplicità e l’equilibrio nell’atmosfera e nei piatti che vogliamo proporre.

● Il mood

Vietato sottovalutare il mood di queste occasioni, non curandosi di prepararlo al meglio. La location, l’allestimento e tutto ciò che contribuisce all’immagine del vostro pranzo sono molto importanti. Essi, peraltro, sono i primi elementi che si presentano ai vostri colleghi quando arrivano al pranzo: sicuramente non vorrete che la prima impressione sia negativa o, quantomeno, debole. Se la scelta della location vi mette in difficoltà, tenete presente che il locale in cui consumerete il pranzo deve in qualche modo rispecchiare la natura del vostro incontro, anche a seconda della formalità che viene richiesta. Non dimenticate di evitare la confusione: se il locale a cui avete destinato il pranzo è particolarmente rumoroso, optate per un altro ristorante oppure assicuratevi che vi venga riservata una sala isolata, che non annichilisca la conversazione.

Quando le risorse dell’azienda lo permettono, ci sono casi in cui i pranzi di lavoro vengono organizzati all’interno degli uffici. Niente panico! Se siete addetti all’allestimento della tavola evitate inutili virtuosismi. Apparecchiate con accessori semplici, ma eleganti; possibilmente con classici piatti di ceramica e bicchieri di vetro. Se non potete disporne, evitate prodotti di plastica molto economici: scegliete materiale resistente, pulito, magari documentatevi sulle scelte biodegradabili che il mercato offre. Coniugherete l’eleganza all’ecologia, il che potrà solo farvi onore. Non trascurate nemmeno la tovaglia: evitate le fantasie eccessive e optate per una tinta unita scura. Queste sfumature di colore danno raffinatezza alla tavola e celano meglio le macchie rispetto a una tovaglia bianca.

● I piatti

Veniamo al grande protagonista del pranzo: il cibo! Se è importante curare l’atmosfera, immaginatevi quanto sia centrale servire il piatto giusto. Anche in questo caso, se il pranzo si tiene in un ristorante, scegliete un locale che proponga una cucina semplice. È rischioso buttarsi in un pranzo coreano, keniota o thailandese senza conoscere i gusti degli altri commensali!
Naturalmente, non è da escludere che voi conosciate molto bene i colleghi invitati al pranzo e che concordiate una cucina internazionale che piaccia a tutti. Nel caso dobbiate accontentare persone con cui non avete molta confidenza è meglio andare sul sicuro.

Evitate di indugiare sugli alcolici: forse non serve nemmeno dirlo, ma rischiereste di penalizzarvi facendo calare la produttività dei commensali. Se al pranzo, infatti, è contestuale una riunione o una discussione professionale, capite bene che il livello di distrazione si alzerebbe pericolosamente! Nulla vieta di mettere a disposizione un po’ di vino per accompagnare il pasto, ma ricordate di essere equilibratissimi sulle quantità. Di qualunque genere siano i piatti che volete proporre, è importante che siano leggeri. Non che dobbiate prendervi carico della linea dei vostri colleghi: è però sconsigliabile appesantirsi in un’occasione di questo tipo. Oltre a essere un pranzo formale – nella maggior parte dei casi – si tiene a metà giornata: fidatevi di me, non vorrete passare un pomeriggio in ufficio con sonnolenza e digestione difficile.

Volete affidarvi a dei professionisti seri ed efficienti? Oltre a essere un luogo ideale per i business lunch quotidiani e le cene aziendali, il ristorante Ciani Lugano si presta con passione ed energia anche ai servizi outdoor, preparando catering interni alla sua struttura, ma anche da trasportare e/o servire presso i vostri uffici. Il nostro staff è in grado di gestire pasti per oltre 2000 persone, facendo fronte a qualsiasi esigenza o richiesta possa presentarsi da parte del cliente.

Se volete organizzare un pranzo o una cena aziendale senza preoccupazioni, affidatevi a noi: il vostro capo ne sarà molto soddisfatto!

Questa rubrica è sponsorizzata dal Ciani Ristorante Lugano.

Articolo di S. Santese e G. Biondo, del Ristorante Ciani Lugano.

Potrebbe interessarti anche
Tags
pranzo
lavoro
ristorante
piatti
colleghi
lugano
meglio
ciani
locale
pranzi
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-16 07:45:31 | 91.208.130.87