Segnala alla redazione
OPEN & WIKI
29.04.2019 - 08:120

Irlanda paradiso fiscale e parte un conflitto di edizione

L’azione di un gruppo di attivisti ha rivelato come l’Irlanda opera a livello di fiscalità e la notizia influenza anche Wikipedia

 

Durante le ultime due settimane sono successe strane cose in Irlanda: una misteriosa organizzazione chiamata Irish Tax Agency ha lanciato una campagna su Facebook per far conoscere come le autorità fiscali irlandesi abbiano privilegiato investitori immobiliari internazionali e il Sunday Business Post ha rivelato che l'agenzia per lo sviluppo economico dell'Irlanda ha poi pagato per le modifiche alle
pagine di Wikipedia su se stessa e il suo amministratore delegato. In pratica la stessa Agenzia è stata coinvolta in una cosiddetta "edit war" (conflitto di edizione) con un utente di Wikipedia che continuava a fare modifiche per riportare la notizia delle preferenze fiscali.

Il conflitto è sottile perché i professionisti finanziari e gli avvocati che hanno sviluppato il settore dell'elusione fiscale aziendale preferendo evitare termini come "paradiso fiscale” usando al suo posto dei termini complicati e di difficile comprensione mentre le istituzioni europee e una lista crescente di esperti di scienze sociali preferiscono un linguaggio più diretto.

Le politiche fiscali irlandesi favorevoli alle imprese sono state controverse per decenni ma con l’ultima crisi finanziaria queste si sono fatte più azzardate creando ad esempio la "Section 110 Special Purpose Vehicle" per attirare gli investimenti internazionali. Questa funzione consente fondamentalmente la creazione legale di "veicoli speciali" (SPV) che possono strutturarsi per pagare poche o nessuna tassa e tendono anche ad avere pochi o nessun dipendente. Sono costrutti legali per immagazzinare il capitale e la ricchezza. Tali veicoli hanno portato allo sviluppo di un massiccio settore bancario ombra, che la Banca centrale irlandese ha pochissimo potere di regolamentare.

Questo ha creato un'intera industria specializzata di consulenti oltre a studi legali offshore per cui le aziende con sede in Irlanda sono diventate specialiste in schemi fiscali multinazionali. Una rete d'élite di esperti legali, finanziari e contabili, spesso con accesso diretto al primo ministro e ministro delle finanze, aiuta a controllare la politica per favorire questo regime.

La campagna ha anche richiamato l'attenzione su vari articoli di Wikipedia che chiariscono la complessità di questi schemi di elusione fiscale. I politici, i responsabili delle politiche e la professione di finanza legale hanno risposto vigorosamente e hanno cercato di screditare gli articoli di Wikipedia, ma nessuna di queste critiche ha sfidato la loro verità sostanziale.

Ciò che questa campagna fa è semplicemente quello di eliminare il linguaggio tecnico apparentemente complesso e di spiegare cosa fanno realmente questi accordi aziendali.

Per approfondire clicca qui 

Per informazioni: www.wikimedia.ch/it/contatti 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-05-25 23:40:11 | 91.208.130.86