pixabay.com
Medicina Estetica
26.09.2021 - 17:000

Segni rossi sul naso: sono i capillari “invecchiati”

Questo inestetismo può ancora essere cancellato con l’aiuto dell’ozonoterapia 

Chi ha più di 50 anni si guarda allo specchio potrebbe notare sulla punta del naso la presenza di alcuni sottili segni rossi, una sorta di rigagnoli che prima, quando si era più giovani, non era possibile vedere. Ciò avviene a causa dell’invecchiamento, processo che porta i capillari - i vasi sanguigni più piccoli, quelli che arrivano nelle periferie del nostro corpo come il naso o le gambe - a occludersi e cambiare colore: a causa di questo cambiamento, i capillari diventano visibili sulla superficie della pelle.

Fortunatamente questo processo è reversibile, per cancellare i capillari dalla vista non è necessario distruggerli, ma curarli. Come? Con l’ozonoterapia endocapillarica, tecnologia che restituisce ai vasi sanguigni più piccoli la loro funzionalità originale. Iniettando ozono nei capillari, infatti, il medico estetico riesce a rivascolarizzarli i capillari e permette al sangue ossigenato di tornare a scorrere dentro di essi.

Quando si ristabilisce la loro condizione originale, i capillari spariscono dalla superficie della cute, che torna così ad avere un aspetto giovane. 

Visita Medi Jeunesse - La medicina estetica a Lugano


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-28 12:58:28 | 91.208.130.86