pixabay.com
Medicina Estetica
25.08.2020 - 19:000

Come sconfiggere la pelle a buccia d’arancia

Un trattamento innovativo che permette di eliminare il problema in un’unica seduta

Buchi, avvallamenti e la temibile pelle “a buccia d’arancia: così si manifesta la cellulite, problema che si calcola affligga più di un miliardo e mezzo di donne nel mondo, minando spesso il loro benessere. Molte donne, infatti, non riescono ad accettare un inestetismo che, nonostante i loro sforzi in quanto ad attività fisica e il rigore a tavola, non sono capaci di eliminare.

Ciò si deve alla particolare conformazione anatomica del sesso femminile, in cui i setti fibrosi che ospitano il grasso si presentano perpendicolari alla pelle, ragione che rende particolarmente smaltire questi accumuli adiposi. La tecnologia, però, oggi viene in soccorso alle donne con il Cellfina System, trattamento sviluppato negli Stati Uniti che riesce a eliminare la cellulite in poco più di due ore. Questa tecnologia, infatti, utilizza un ago ultrasottile che viene inserito sottocute a una profondità di 6 mm o 10 mm: una particolare piastra va a recidere i setti fibrosi con grande precisione, senza causare dolore alla paziente.

Alla fine del trattamento emerge solo un lieve edema, riassorbibile nel giro di 5–6 giorni. Con la rottura del setto fibroso scompare anche l'avvallamento della pelle che in poche settimane ritorna completamente liscia e compatta. Il grasso fuoriuscito dalla zona sottocutanea, viene infatti drenato dall’organismo attraverso il sistema linfatico. 


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-18 17:01:26 | 91.208.130.85