Immobili
Veicoli
pixabay.com
Medicina Estetica
14.04.2020 - 12:370
Aggiornamento : 16.06.2020 - 10:46

Doppio mento cresciuto in quarantena? Ecco cosa fare

Se non si esce di casa è facile accumulare grasso, ma la soluzione c’è

Pasqua e quarantena, una combinazione letale quando si parla di mantenere la linea. Già perché se nonostante l’isolamento e la sedentarietà a cui ci obbliga il coronavirus abbiamo comunque voluto festeggiare la Pasqua facendo qualche strappo in fatto di dieta - basti pensare alle uova di cioccolato! - beh allora è molto probabile ritrovarsi con dei chili di troppo e magari anche con qualche punto del corpo più rotondo.

È il caso del mento, dove può comparire la pappagorgia o comunque aumentare un po’ lo spessore della pelle. Cosa fare? Non è facile, infatti, modellare un punto come il mento, una volta accumulato dell’adipe in eccesso. E allora può essere una buona idea rivolgersi ad un centro specializzato, optando magari per un trattamento come la Medilipo. Si tratta di una tecnica che riesce a eliminare gli accumuli di grasso da qualunque punto del corpo in un’unica seduta.

La durata varia in base alla zona da trattare: per avere un’idea della sua efficacia basti sapere che al laser Medilipo bastano 180 secondi per sciogliere il grasso sottocutaneo. In poco più di un’ora, dunque, è possibile liquefare tutto l’adipe dal doppio mento, grasso che verrà poi smaltito dal sistema linfatico dell’organismo nelle 2-3 settimane successive. Niente dolore e nessun ricovero post intervento: Medilipo agisce bene e in fretta, rimediando agli eccessi della Pasqua in quarantena.  


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 16:07:26 | 91.208.130.86