In Fact
In Fact
06.10.2021 - 09:400

«La rosa rossa è la più amata in tutto il mondo»

Enrico Pelozzi dirige Astroflor, il più grande fornitore all’ingrosso di fiori in Ticino in attività dal 1997

Enrico Pelozzi si occupa di fiori da quasi 40 anni e oggi è il responsabile di una delle più grandi realtà del settore in Ticino. Gran parte dei fiori che si trovano nei singoli negozi passano proprio Astroflor, l’importatore di Rivera che dal 1997 rifornisce la Svizzera italiana e anche oltre Gottardo. Enrico Pelozzi ha vissuto da vicino le varie tendenze dei consumatori e l’evoluzione dei loro desideri preferiti nel corso degli anni. «Collaboriamo attivamente con l’Associazione dei fioristi con ottimi risultati. Credo sia importante amare il proprio lavoro per migliorare e mantenere ad alti livelli il nostro settore».

In Ticino c’è sempre “feeling” con il profumo dei petali?
«Qui il fiore è sicuramente più apprezzato che altrove, la cura è minuziosa e importante, a partire dai fioristi stessi. Oggi si lavora spesso con molti colori e differenti gradazioni. Personalmente prediligo il prodotto naturale, favorendo così una sensibilizzazione all’ambiente».

Come si è adattato il mercato alle continue sollecitazioni?
«Negli ultimi cinque anni il cambiamento è stato radicale, sia in termini di lavorazione, rigorosamente sempre fresca, sia nella vendita, con l’avvento sul mercato ticinese della concorrenza estera. Si rende necessaria un’attenta programmazione giornaliera per potersi adattare alle singole esigenze. La clientela è competente e desidera apprezzare l’alta qualità di tutti i prodotti».

San Valentino, la festa degli innamorati, rappresenta il clou della stagione.
«È un momento molto importante per tutti coloro che propongono i fiori, ma non c’è più nulla di scontato neanche per la scadenza del 14 febbraio. Noi anticipiamo questa ricorrenza stipulando contratti con i nostri fornitori già in questo periodo, in modo da poter essere concorrenziali sia dal punto di vista qualitativo sia sul piano dei prezzi».

La rosa resta la regina, il messaggio profondo che trasmette è intramontabile...
«È amata in tutto il mondo. È il fiore per eccellenza, il più elegante, che si adatta a svariate occasioni e ricorrenze. Non dovrebbe mai mancare».

La più scura “Baccara” ha lasciato spazio alla sgargiante “Red Naomi” e alla duratura “Explorer”, che dominano il mercato. Quali sono le differenze sostanziali?
«Oggi si punta su queste nuove varianti, provenienti dall’Olanda e dall'Ecuador, perché sono di qualità e di resistenza superiori al passato, con un prezzo inferiore anche del 25% rispetto alla classica Baccara, che ha segnato le storie d’amore più intense».

 

GLM

In Fact
Guarda le 2 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-23 10:57:11 | 91.208.130.86