Segnala alla redazione
Kojima Productions/Sony
+ 5
ULTIME NOTIZIE Games
FOTO
GAMES
1 sett
Per ora la resurrezione di "Warcraft III" sta andando malino
Il ritorno "Reforged" del capolavoro di Blizzard è una delusione che ha fatto arrabbiare i fan ma non è detto che le cose non possano cambiare
GAMES
2 sett
Il 2020 per i videogames è già l'anno dei ritardi
E se voi siete nervosi, pensate chi dovrà passare quei mesi prima della pubblicazione a lavorarci giorno e notte
FOTO
GAMES
3 sett
"Dragon Ball Z: Kakarot" ti fa giocare (proprio) tutto il cartone
Ed è un titolo con un gran cuore, ma decisamente qualche difettuccio, che farà felici soprattutto i superfan
FOTO
GAMES
1 mese
Cacciatori di mostri, è tempo di mettersi il cappotto
Visto che "Monster Hunter World: Iceborne" è da poco disponibile, oltre che su console anche su PC. Ecco perché non potete perdervelo
GAMES
1 mese
Quell'allenamento cerebrale che è diventato un fenomeno
Il mitico “Brain Training del Dr. Kawashima“ torna anche per Switch (e ha un pennino tutto nuovo!)
FOTO
GAMES
1 mese
Sono questi i nostri videogame dell'anno per il 2019
Che è stata un'annata un po' poco incisiva ("colpa" di Fortnite?) ma assolutamente non da buttare, e nel 2020 ci aspettano le nuove console
STATI UNITI
1 mese
Sì, è calato ma "Fortnite" è ancora un mostro da 1,8 miliardi di incassi
In un settore, quello dei videogiochi che all'80% ormai dipende dai giochi gratuiti (anche per cellulare). In calo netto, invece, quelli a pagamento
GAMES
2 mesi
Tre idee regalo dal Giappone per un Natale da veri fissati
Lo sappiamo che comprare doni ai videogiocatori impallinati non è una passeggiata e siamo qui darvi qualche consiglio
GAMES
2 mesi
Quando le battaglie si combattono da sole
Una brevissima guida per capire gli "auto-battler" la moda videogiocosa del momento e che nel 2020 potrebbe esplodere (o sprofondare)
FOTO
GAMES
2 mesi
Per Nintendo quest'anno Natale fa rima con Pokémon
“Pokémon: Spada“ e “Pokémon: Scudo”, siamo sicuri, saranno in vetta alle liste di Babbo Natale di piccini... e pure di qualche grande
GAMES
20.11.2019 - 12:280
Aggiornamento : 21.11.2019 - 21:03

Death Stranding: lo zen e l'arte di consegnare i pacchi

Il nuovo gioco del papà di “Metal Gear” è una delle cose più strane a cui abbiamo mai giocato, e va bene così

TOKYO - Videogiochi e cinema hanno da sempre una relazione complicata. Grandi narratori di storie e duttili strumenti nelle mani del regista gli uni, interattivi e avveniristici gli altri. Due mondi che hanno provato più volte a incontrarsi senza però riuscirci mai veramente.

Regista o game designer? - Se c'è qualcuno che davvero ha tentato il sodalizio, questo è sicuramente Hideo Kojima. Papà della sterminata saga di ”Metal Gear”, vero e proprio inventore del videogioco moderno, ma per la sua attitudine un po' da regista criticato spesso e volentieri.

Il dopo "Metal Gear" - Dopo anni a Konami a lavorare alle avventure dello stentoreo Snake, Kojima ha finalmente potuto esordire con un'opera tutta sua in cui ha dato sfogo al suo estro visionario. Il risultato è questo "Death Stranding", esclusiva Playstation 4, e una delle cose più bizzarre (ma anche ispirate) che il mondo dei videogiochi abbia mai visto da un po' di tempo a questa parte.

Pacchi nel dopobomba - Vestiremo i panni di Sam (interpretato da Norman Reedus), un pony express in un mondo post-apocalittico le cui pianure sterminate sono abitate da fantasmi invisibili e dove la pioggia ti fa invecchiare. Per sopravvivere è meglio munirsi di speciali feti in vitro (sì davvero), gli unici in grado di vedere i mortali spettri. 

Una missione importante - Compito di Sam, oltre a sbarcare il lunario consegnando pacchi, sarà quello - impegnativo - di riunire gli ormai sparpagliati Stati Uniti e, nel frattempo, soccorrere la sorella finita nelle mani di un manipolo armato e senza scrupoli. Se pensate che il tutto suoni decisamente fuori dagli schemi, provate... a giocarci.

Camminata simulata - Di titoli come "Death Stranding" di sicuro non se ne vedono tutti i giorni. Fulcro vero e proprio dell'esperienza è la meraviglia dell'esplorazione e un'accurata simulazione del camminare.  Spostarsi a piedi con tanto peso sulle spalle, infatti, non è affatto scontato e ci richiederà di gestire costantemente, e al meglio, l'equilibrio del nostro avatar.

Consegne a nastro - La dinamica di gioco - per gran parte del tempo, perché a un certo punto il titolo svolta in una chiave decisamente action - è quella del "prendi x e portalo al posto y". A rendere il lavoro tedioso un poco meno tedioso ci penseranno un paesaggio mozzafiato, una colonna sonora notevole e i gadget e le strutture lasciate sul web dagli altri giocatori.

A più di uno andrà stretto... - Insomma, già così per molti potrà sembrare una gran noia. Aggiungiamoci poi i filmati d'intermezzo - lunghi lunghi in puro stile Kojima  ma con diversi volti noti (Lea Seydoux, Mads Mikkelsen) - e la ricetta per far scappare il videogiocatore dinamico e in cerca di adrenalina è servita.

... ma lasciarsi stupire è una gioia - Per chi desidera qualcosa di più, qualcosa di originale e in grado di stupire (come ormai nei videogiochi capita troppo poco spesso) però "Death Stranding" sarà una vera e propria boccata d'aria fresca. Perché di creatività, e di estro, Kojima ne ha ancora da vendere.

VOTO: 9

"Death Stranding" è disponibile per Playstation 4 (versione provata) e Pc Windows. Lo abbiamo recensito con una copia gentilmente messa a disposizione da Sony.

 

Kojima Productions/Sony
Guarda tutte le 9 immagini
Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 20:44:24 | 91.208.130.85