Electronic Arts
+1
ULTIME NOTIZIE Games
GAMES
1 sett
“Holly & Benji” in versione game: il tiro della tigre basta solo a metà
"Captain Tsubasa: Rise of New Champions", da poco disponibile, è bellissimo da vedere ma ha i suoi difettucci
FOTO E VIDEO
GAMES
2 sett
La serie Netflix sui games un po' ci azzecca, un po' no
“High Score”, che racconta la storia dei videogiochi, ha inventiva ma problemi di ritmo. Ai nostalgici però piacerà molto
FOTO
GAMES
4 sett
In “Mortal Shell” morire non è poi la fine del mondo
L'omaggio indipendente a “Dark Souls” di un mini-team di veterani è un mostriciattolo bonsai con qualcosa da dire
FOTO
GAMES
1 mese
“Fall Guys”, la corsa deficiente che (a sorpresa) è diventata un fenomeno
È il titolo dell'estate in grado di rivaleggiare con roba tipo “GTA Online” e altri colossi, e voi ci state giocando?
GAMES
1 mese
Sword Art Online, e il videogame ti imprigiona... in un videogioco
La celebre meta-serie giapponese torna con un colossale nuovo episodio che divertirà parecchio i fan
FOTO
STATI UNITI
1 mese
Né Sekiro, né Tenchu: Ghost of Tsushima è una storia a sé
L'ultima esclusiva per la console Sony, targata Sucker Punch, convince per design e azione. La narrazione però si rivela
FOTO
GAMES
2 mesi
Deadly Premonition 2: così il gioco si fa ancora più strano
Un dei titoli più improbabili della storia dei games ha ottenuto un ancor più improbabile seguito. Ma ne vale la pena?
FOTO
GAMES
2 mesi
“The Last of Us - Part II” porta il videogioco là dove non è mai andato
Il titolo più atteso di questa generazione non delude le attese ma potrebbe non essere per tutti
GAMES
3 mesi
Il ritorno a Skyrim è tutto online, “Greymoor” dolce nostalgia
L'espansione a tema per “The Elder Scrolls Online” è un bel viaggio che però non c'entra (quasi) niente con l'originale
GAMES
13.11.2019 - 10:000
Aggiornamento : 11:51

FIFA 20: Ma in fondo, perché cambiare? (se non sei uno juventino)

L'asso di EA ritorna in pista con un'edizione bella compatta e godibilissima ma senza... la Vecchia Signora

VANCOUVER - Sì, la recensione di "PES 20" è arrivata almeno un mesetto fa e con "FIFA 20" siamo in ritardo plateale per motivi logistici ma, alla fine, ce l'abbiamo fatta. 

Tutta un'altra storia - Come ogni anno anche questa volta è difficile avvicinarsi al colosso di EA Sports senza pensare nemmeno un po' al concorrente di casa Konami (che di solito esce prima), anche in questo caso è così. Ma poi il gioco parte e si capisce subito che è proprio un'altra cosa. E non solo per quanto riguarda ai calci dati al pallone.

Più Zen che mai - "FIFA 20" è uno stacco netto rispetto al passato e alle ultime edizioni, lo si capisce dall'interfaccia stringatissima e immediata che ci è piaciuta davvero un sacco. Bastano veramente pochissimi passaggi per arrivare dove vogliamo: offline, online, e la spendacciona (ma amatissima) Ultimate. È tutto lì a portata di mano.

Ciao, Alex Hunter - Fra le assenze più evidenti c'è l'addio alla modalità storia "Il viaggio" che era stata un po' il fulcro delle precedenti edizioni. Un peccato? Per certi versi sì - in fin dei conti è stata una delle cose più interessanti del calcio digitale degli ultimi anni - ma la verità è che ce ne faremo subito una ragione. 

Juventini puniti - Una delle mancanze che, invece, sicuramente proveranno i tifosi juventini perché quest'anno la "Vecchia Signora" se l'è soffiata la concorrenza. A meno di non ricorrere a mod di sorta sulla versione pc, i fan dovranno accontentarsi di giocare con... il Piemonte Calcio (sempre meglio del Pm Black White di PES, comunque).

Il pallone in strada - In cambio c'è la modalità "Volta" che è una via di mezzo fra il non fortunatissimo FIFA Street e la modalità "World of CHEL" vista in "NHL 19". Praticamente un calcetto da strada 3 contro 3, con avatar (anche femminili) da personalizzare in un sacco di modi diversi. Interessante? Sì. Sconvolgente? Forse no.

La prova del campo - Una volta allacciate le scarpette e impugnato il pad "FIFA" si rivela sempre e comunque... "FIFA". Con quel suo gameplay super collaudato che non sarà a prova di bomba o particolarmente frizzante, ma che convince e - soprattutto - ti fa sentire sempre a casa. E non è una cosa da poco.

Ma, in fondo, perché cambiare? - Quindi, comprare oppure passare a “PES”? Se siete dei fifari d'assalto, la risposta è semplice: non c'è motivo di cambiare. Il titolo di EA non ha perso niente dello smalto dell'anno scorso e ci è sembrato decisamente solido. Dal canto suo, è vero che "PES" quest'anno è in grande spolvero ma - francamente - ormai ci sembrano quasi due giochi diversi.

VOTO: 9

"FIFA 20" è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One, Nintendo Switch e Pc Windows. Lo abbiamo recensito grazie a un codice fornitoci gentilmente da Electronic Arts.

ZAF

Electronic Arts
Guarda tutte le 5 immagini
Potrebbe interessarti anche

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-18 08:17:35 | 91.208.130.87