mobile report Segnala alla redazione
Ea Sports
GAMES
19.09.2018 - 06:000
Aggiornamento 23.10.2018 - 11:41

NHL 19: grazie Ea Sports, questo sì che è hockey!

Dopo il capitombolo dell'anno scorso il game di disco su ghiaccio per eccellenza doveva proprio rialzarsi, e lo ha fatto con stile (e gran cuore)

 

VANCOUVER - Per gli appassionati di puck, pattini e bastoni è il titolo per eccellenza da anni e anni a questa parte: la serie “NHL”, di Electronic Arts è ormai una vera e propria istituzione del mondo dei videogiochi nonché praticamente l'unica simulazione di disco su ghiaccio di un certo peso sul mercato.

Questione di annate - Una posizione dominante che però non è sempre stata sinonimo di qualità assoluta. Come altri titoli sportivi, infatti, non tutte le annate sono da considerarsi ugualmente buone. C'è chi si ricorda (con una lacrimuccia) NHL 94, chi il 99, chi il 2002 e chi il 2011. Anni strepitosi di una serie che ormai va per il quarto di secolo di età.

Un 2018 da dimenticare - Di sicuro non in tantissimi si ricorderanno con piacere particolare “NHL 18”, che non aveva impressionato nemmeno noi, e che era uscito fuori un po' raffazzonato e sgraziato. Fra le novità introdotte, una modalità 3 contro 3 deboluccia ed eccessivamente smargiassa ma anche una fisica rivista ma molto poco convincente e una generale stanchezza di fondo.

Un puck a forma di cuore - Non è così, e per niente, nel nuovissimo “NHL 19” che sin dalle prime schermate mostra un bel cuore palipitante al di sotto di un impianto grafico un filino più palestrato (ma non troppo) una spaziale modalità online, e in generale una gran cura distribuita equamente su praticamente tutto il prodotto.

La parola d'ordine è online - Andando con ordine: ha senso parlare subito della modalità online World of CHEL che ci permette di creare un nostro discatore/discatrice che andremo a customizzare e con il quale giocheremo - dai campetti all'aperto fin nelle arene - contro altri giocatori umani in diverse tipologie di match. Ogni partita porterà punti esperienza ma anche abbigliamento, casual o divisa, da sbloccare. Una gran bella trovata, non c'è che dire, che punta al nuovo con coraggio e convinzione.

I tre discatori - Sorpresissima anche la modalità Threes (quella 3 giocatori di movimento contro 3) che ora è quasi LA modalità, che fa dimenticare quella classica 5 contro 5: dinamica, intelligente, intrigante e impegnativa. Può essere giocata sia in mordi e fuggi - partita singola - o in stile avventura - sfidando con la nostra squadra fittizia l'intera NHL. E ci sarà davvero da divertirsi.

Ancora più fisico - Bene anche la fisica, "sistema" soprattutto uno degli aspetti-chiave dell'hockey: le collisioni. Ci vorrà un attimo per prendere di nuovo la mano e tornare a brillare. Se volete vincere dimenticatevi i goal-rapina e imparate l'arte del posizionamento: sia in attacco che in difesa. Plauso particolare va anche al commento - in lingua inglese - professionale e credibile come non mai. 

Insomma, a questo giro, i ragazzi di EA Vancouver sembrano proprio aver fatto centro. L'anno prossimo però ci aspettiamo una modalità storia come “Il Viaggio” di "FIFA"!

VOTO: 9

NHL 18 è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One e Pc Windows. Lo abbiamo recensito grazie a una copia gentilmente fornita da Electronic Arts.

ZAF

1 anno fa NHL 18: quando la Resega non basta
Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-12 05:05:28 | 91.208.130.87