Konami
+4
ULTIME NOTIZIE Games
GAMES
3 gior
Sword Art Online, e il videogame ti imprigiona... in un videogioco
La celebre meta-serie giapponese torna con un colossale nuovo episodio che divertirà parecchio i fan
FOTO
STATI UNITI
1 sett
Né Sekiro, né Tenchu: Ghost of Tsushima è una storia a sé
L'ultima esclusiva per la console Sony, targata Sucker Punch, convince per design e azione. La narrazione però si rivela
FOTO
GAMES
1 mese
Deadly Premonition 2: così il gioco si fa ancora più strano
Un dei titoli più improbabili della storia dei games ha ottenuto un ancor più improbabile seguito. Ma ne vale la pena?
FOTO
GAMES
1 mese
“The Last of Us - Part II” porta il videogioco là dove non è mai andato
Il titolo più atteso di questa generazione non delude le attese ma potrebbe non essere per tutti
GAMES
1 mese
Il ritorno a Skyrim è tutto online, “Greymoor” dolce nostalgia
L'espansione a tema per “The Elder Scrolls Online” è un bel viaggio che però non c'entra (quasi) niente con l'originale
FOTO E VIDEO
GIAPPONE
1 mese
Dite buongiorno alla nuova Playstation 5
La macchina da gioco di Sony annunciata in pompa magna ieri in serata con un paio di novità molto accattivanti
GIAPPONE
2 mesi
Playstation 5, il «futuro del gaming» si presenterà domani sera
L'evento era stato posticipato la scorsa settimana a seguito alle proteste legate alla morte di George Floyd
STATI UNITI
2 mesi
Sony rinvia la presentazione della PlayStation 5
La decisione, dovuta alle proteste in corso negli Usa, è per lasciare spazio a voci più importanti
GAMES
2 mesi
Perché anche la mamma non può essere una gamer?
E infatti, stando a uno studio il 71% di loro gioca (anche ogni giorno) e il 57% ritiene che le renda più spensierate
GAMES
04.10.2017 - 10:290
Aggiornamento : 10:54

PES 2018: il cuore nel pallone

Il calcio di quest'anno di Konami è ancora in forma smagliante, basterà per battere FIFA? Forse no ma di carattere ce n'è da vendere

TOKYO - Diciamo subito le cose come stanno. L'anno scorso "PES" ci era molto piaciuto. Sostenuto praticamente solo dal suo sistema di gioco - fedele a sé stesso, fluidissimo e con frizzi davvero creativi - il titolo di Konami aveva tenuto banco qui in redazione almeno finché non è arrivato "FIFA 17" che, impossibile negarlo, ha davvero reinventato la concezione stessa di calcio digitale. 

Quasi tutto come sempre - Con la palla nel suo campo per la (dovuta e attesa) risposta "PES 2018" decide di non cambiare rotta, presentandosi al suo esordio autunnale dopo essersi sottoposto a lavoretti di bisturi più che di scalpello. Niente sconvolgimenti o fuochi d'artificio, insomma, quanto piuttosto pregevoli e minuziosi migliorie. Se le modalità di gioco e i menu sono praticamente sempre quelli, ci è piaciuta la nuova interfaccia dello hub: accogliente, semplice, veloce e intuitiva. 

Un deserto nelle rose - Ancora fra le note dolenti c'è - impossibile che fosse altrimenti - la rosa squadre & giocatori. Sappiamo bene che "FIFA", in questo senso, ha il monopolio ma fa sempre male al cuore vedere assenze capitali come praticamente tutto il campionato inglese e quello spagnolo che, ad eccezione di un paio di squadre, sono deserti riempiti da compagini fermaposto. Il che fa un po' strano considerando Konami siano impazziti a riprodurre ogni singolo tatuaggio sulle braccia di Messi e i suoi commilitoni del Barça (anche a questo giro partner ufficiali).

Il Prestogna è sempre lì - Falle anche nella Serie A italiana (niente Juve, c'è sempre la fantomatica PM Black White) mentre in B c'è sempre quella spiritosa pletora di nomi fra il buffo e impronunciabile. Ah le svizzere (e il Lugano) dimenichiamocele subito. Insomma, resta una mancanza che pesa e che chiede al giocatore di rimediare se non con la fantasia almeno con l'editing a meno di non recarsi nei campionati sudamericani (Brasile e Argentina) dove è tutto in regola.

In campo si dimentica tutto - Sono tutte falle che, alla volta della prova del campo, finiscono per svanire tanto è piacevole e tipicamente "pessiano" il gameplay. C'è davvero di che divertirsi e il sapore è sempre lo stesso (ed è una cosa buona) ma con una freschezza ancora una volta tutta nuova. Fisica davvero pazzesca, risposta morbida e immediata che garantisce azioni spettacolari e tanta soddisfazione. Se si parla di grafica, "PES 2018" c'è, eccome. Belli i modelli dei giocatori, bella la resa corale e strepitosi gli stadi (ce ne sono due nuovi fatti davvero bene).

Davide contro Golia - In definitiva, anche quest'anno, "PES" è un po' il Davide che sa già che avrà a che fare con un Golia ("FIFA") che ha dalla sua la forza della licenza e delle vendite milionarie. Per questo se la gioca tutta d'astuzia - con un sistema di gioco che cura e personalità da ogni poro - e di cuore. Quale comprare? Beh, il titolone di EA ancora lo dobbiamo provare ma se siete in cerca del divertimento puro e siete cresciuti a pane e "Pro Evolution" sapete già su che cavallo puntare.

VOTO: 8,5

"PES 2018" è disponibile per Playstation 4 (versione provata), Xbox One, Playstation 3, Xbox 360 e Pc Windows.

Konami
Guarda tutte le 8 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-08-09 17:20:56 | 91.208.130.87