Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE Games
FOTO
GAMES
6 gior
Per Nintendo quest'anno Natale fa rima con Pokémon
“Pokémon: Spada“ e “Pokémon: Scudo”, siamo sicuri, saranno in vetta alle liste di Babbo Natale di piccini... e pure di qualche grande
FOTO
GAMES
1 sett
È da un pezzo che non vedevamo un gioco di "Star Wars" così
Arrivato un po' a sorpresa "Star Wars Jedi: Fallen Order" è un titolo di qualità da giocare sotto l'albero e spada laser in pugno
FOTO
GAMES
2 sett
Death Stranding: lo zen e l'arte di consegnare i pacchi
Il nuovo gioco del papà di “Metal Gear” è una delle cose più strane a cui abbiamo mai giocato, e va bene così
FOTO
GAMES
3 sett
FIFA 20: Ma in fondo, perché cambiare? (se non sei uno juventino)
L'asso di EA ritorna in pista con un'edizione bella compatta e godibilissima ma senza... la Vecchia Signora
VIDEO
GAMES
1 mese
Abbiamo pensato bene di sfidare il wrestler ticinese Belthazar
E indovinate un po' come è andata a finire. Ah, forse dobbiamo svelare che lo scontro si è tenuto sul ring virtuale della... Play e di WWE 2k20
FOTO
GAMES
1 mese
È difficile trovare in giro qualcosa di più esplosivo e idiota di Borderlands 3
Lo sparatutto post-apocalittico e demenziale di Gearbox ritorna con un terzo episodio forse un po' meno coraggioso ma sempre irresistibile
VIDEORECENSIONE
GAMES
1 mese
La Nintendo Switch Lite rinuncia ad essere ibrida ma non è per forza un male
I papà di Mario hanno rimesso mano alla mini-console rendendo la più ergonomica, portatile e a prova di bambino
FOTO
GAMES
2 mesi
I nostri 4 titoli preferiti della Netflix dei videogiochi di Apple
Che probabilmente avete sul vostro smartphone ma non ve ne siete accorti, a noi ha convinto ma forse non è proprio per tutti
GIAPPONE
2 mesi
Sì, ci sarà una Playstation 5 e uscirà nel 2020 in tempo per Natale
Lo ha confermato Sony che, per ora, ha svelato solo alcune caratteristiche della nuova console che punterà molto su di un joypad rivoluzionario
FOTO
GAMES
2 mesi
Quando il tradimento diventa un videogame di culto
Un po' storia interattiva e un po' puzzle, "Catherine" di Atlus ritorna in versione riveduta e corretta (ma è sempre un sacco bizzarro)
GAMES
15.03.2016 - 11:140

UFC 2: senza esclusione di colpi

EA Sports raddoppia con il suo simulatore di Mma e l'evoluzione è evidente.

Anche a questo giro con "UFC 2", Ea Sports se la gioca da sola, senza avversari all'orizzonte e più che per demerito altrui che per altro. Come già con l'hockey ("NHL") e con il footbal ("Madden"), ma non per il basket e il calcio, il colosso della simulazione sportiva ha l'opportunità d'oro di non dover temere la concorrenza nemmeno per quanto riguarda le arti marziali miste. Un vantaggio? Senz'altro. Una garanzia di successo? Non per forza.

Bignamino marziale - A chi non sapesse cosa sono le Mma (acronimo per "mixed martial arts") basti questa breve descrizione: si tratta di una disciplina sportiva decisamente estrema in cui due lottatrici o due lottatori si affrontano senza esclusione di colpi - pugni, calci e prese - all'interno di un ring ottagonale. Perché mixed? Perché lo stile di lotta, molto variegato da lottatore in lottatore, prende spunto da diverse arti marziali (karate, judo, wrestling, pugilato,boxe thailandese e chi più ne ha) alla ricerca della formula il più micidiale possibile. Indendiamoci subito: è roba che fa paura, basta fare un giro su Youtube per rendersene conto. C'è chi ha chiamato i lottatori di Mma «gladiatori moderni», sbagliandosi poi nemmeno troppo.

Prima pensare, poi picchiare - Come si fa un gioco di Mma? Non è semplice, non bastano i nomi delle/dei combattenti del brand americano Ufc a fare un prodotto di successo. Prima di Ea ci aveva provato (e bene) la poi fallita Thq: la ricetta perfetta richiede un buon mix fra strategia, dinamismo cinetico e violenza. Tranquilli, quest'ultima la troviamo (e a fiotti) anche in "Ufc 2". E il resto? C'è pure quello, almeno in parte.

Lotta a terra, lotta sporca - Calci, pugni e ginocchiate, fanno vincere (o perdere) gli incontri è un dato di fatto (chiedetelo all'ex-ex campionessa e supervip Rhonda Rousey) ma il cuore delle Mma è il gioco di prese e la lotta a terra. Questo è l'elemento fondamentale che può promuovere o affossare un game sulla suddetta disciplina. "UFC 2" in questo senso se la cava abbastanza dedicandogli un intero stick (il destro) e un sistema molto complesso che spesso rischia di sembrare farraginoso e irrealistico. Negli incontri reali piazzare un armlock (una presa a un braccio, ndr.) all'avversaria/o è questione di pochi secondi, nel titolo Ea invece è una lunga lotta a colpi di comandi e controcomandi. Da un certo punto di vista è un bene perché il giocatore ha tempo di reagire e scegliere la sua strategia, dall'altro rischia di apparire un po' ridicolo e poco "ritmato".

Piatto ricco ma tecnico - Parlando del comparto tecnico, invece, "Ufc 2 "è tutto carne e molto poco fumo: una montagna di modalità di gioco (tra le quale un essenziale tutorial dinamico) e un editor per creare la/il vostro/a gladiatrice/ore (fino a 5) da seguire fino alla conquista del titolo iridato. La resa grafica e il sonoro sono convincenti anche se, con le poche cose su schermo, si poteva forse osare anche un pochino di più. Promosso o bocciato, quindi? Considerando il primo "Ufc"  l'evoluzione è evidente. Resta un titolo molto tecnico e dedicato agli appassionati delle Mma (e un po' anche a quelli che apprezzano il wrestling). Se volete solo scazzottarvi senza troppi pensieri però, forse è meglio un "Mortal Kombat" o un "Tekken" qualsiasi.

VOTO: 7,5

Ingrandisci l'immagine
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-12-10 17:05:59 | 91.208.130.85