Segnala alla redazione
Simona Rosito
ULTIME NOTIZIE Fashionchannel
LUGANO
1 gior
Casual e elegante? La parola d’ordine è made in italy
Il vestire italiano anche per uomo è da sempre sinonimo di eleganza soprafina, ma quali i segreti degli outfit che non passano mai inosservati?
LUGANO
2 gior
Beauty: Tereza Blank e il suo tocco magico
Tereza è una professionista del settore beauty, con importanti riconoscimenti. L’abbiamo incontrata per conoscere la sua filosofia professionale che ruota attorno al suo “tocco magico”
LUGANO
5 gior
Autunno: Prepariamo i capelli all’inverno
Con i professionisti di CRLab Swiss, scopriamo i segreti per capelli in perfetta forma anche nella stagione fredda
NOVAGGIO
6 gior
Matrimonio: Sposarsi all’aperto
Negli ultimi anni si sta diffondendo sempre di più l’usanza di celebrare un matrimonio all’aperto con un rito simbolico
COMO
1 sett
Con Tosetti di Como scopriamo le tendenze 2020 per gli abiti da sposa
Siamo già ai primi giorni di novembre, le spose del prossimo anno sono a ‘caccia’ dell’abito perfetto per il grande giorno!
CHIASSO
1 sett
La consulenza d’immagine parte dalla testa
“Parola all'esperto”, ascoltando le sue opinioni, consigli e riflessioni, oggi incontriamo Daniela Placentino, consulente d’immagine presso lo studio Unyca di Chiasso
PAZZALLO
1 sett
Beauty: Bagni di fieno, Distenditi su soffice mantello di erbe di montagna
Choice Health Wellness Spa di Pazzallo ci giuda per un’esperienza rigenerante e molto naturale… 
MORBIO INFERIORE
1 sett
Matrimonio e ultime tendenze: l’abito che racconta una storia
I consigli di Stefania Mauro, wedding planner presso Petali di Riso a Morbio Inferiore
RUSSIA
2 sett
Radici russe e americane per la collezione EXPATS
Alla Mercede Benz Fashion Week in Russia, il più grande evento moda dell'europa dell'est, presentata la collezione della prossima estate
LUGANO
2 sett
Capelli: La nuova collezione Compagnia della Bellezza “ Back To The Real”
Con Team Laura Bondesani scopriamo i tagli invernali che ti faranno perdere la testa
ITALIA
3 sett
Le modelle che si raccontano: Giada Matrone
Giada é una fotomodella che ama prendersi cura di sé, il suo sogno è formare una grande famiglia
CANTONE
3 sett
I colori d’autunno conquistano le borse in sughero
Naturale e ecosostenibile, le nuove bag d’autunno sono un inno all’eleganza e unicità
CANTONE
3 sett
BEAUTY: Il vademecum del trucco permanente
Maria Spiridon (insegnante di trucco professionale e di altri servizi di bellezza) dello Studio Orchidea di Stabio by Nilza Silva, ci presenta il trattamento
ITALIA
27.11.2017 - 07:000

E se fosse una pianta ad “aiutare” la terra

Ci siamo rivolti alla dottoressa Simona Rosito, amministratore unico della Future Green e specializzata nel campo della Green Economy, per conoscere le proprietà della Pauwlonia

 

Signora Rosito, due parole sulla Pauwlonia, la pianta delle principesse

«Paulownia, un albero conosciuto anche con il nome di “Albero della Principessa” è originario della Cina e compare in Europa agli inizi del 1800, importato dalla  Compagnia delle Indie Orientali. Nel 1972 cominciano a livello mondiale i primi studi in laboratorio destinati a migliorarne la qualità, attraverso selezioni varietali al fine di ottenere qualità facilmente coltivabili e che consentissero la produzione di un materiale ideale per l’industria del legno».

La vostra azienda possiede un clone esclusivo?

«Sì, la Future Green è attualmente detentrice di un clone esclusivo denominato “Clone Future Green H8”, accuratamente selezionato per racchiudere le migliori caratteristiche possibili».

Perché vi siete interessati a questo albero?

«Nel 2010, nelle fasi iniziali di sviluppo del progetto di Green Economy alla base della Future Green, attraverso una attenta analisi delle risorse preesistenti sul territorio ed una accurata ricerca delle principali innovazioni in campo agricolo, si individuò nella Paulownia il soggetto ideale; in particolare la scelta cadde su un clone che era stato creato in quegli anni in Spagna, tramite selezione varietale. Pochi anni dopo la Future Green ha sviluppato il proprio clone esclusivo».

Quali sono le proprietà importanti di questo albero?

«Il nostro clone è caratterizzato da un rapidissimo accrescimento (in circa 4 anni si ottiene un tronco dal diametro minimo di 32 centimetri per un’altezza priva di nodi di almeno 6 metri), elevata capacità di rigenerazione dall’apparato radicale dopo il taglio (minimo 6 cicli di taglio in 25 anni), estrema adattabilità ad ogni condizione di clima e suolo, resistenza all’attacco di parassiti. Il legno prodotto è chiaro, leggero, duttile, resistente, con ottime proprietà isolanti e rientra per le sue caratteristiche nella classe A del legno pregiato da opera, mentre la biomassa, derivata dalla porzione apicale degli alberi tagliati e dagli scarti di lavorazione del legno, coniuga un elevatissimo potere calorifico (18.295 MJ/kg) con ridottissime percentuali di umidità e ceneri residue ed assenza di NOx (caratteristiche che la rendono ottimale per alimentare impianti di cogenerazione e pirogassificazione)».

Perché questo albero potrebbe “aiutare” la terra?

«La Paulownia, con le sue grandi foglie, assorbe enormi quantità di anidride carbonica dall’atmosfera, contribuendo così alla drastica riduzione dell’effetto serra e a diminuire l’impatto ambientale di impianti industriali (meccanismo dei Carbon Credit); inoltre la sua radice fittonante, che raggiunge profondità anche di 5 metri, consente l’arginamento del dissesto idrogeologico. La sua rapidità di rigenerazione dopo il taglio consente di non lasciare il territorio “svuotato” per un lungo periodo dopo la raccolta del legno, così da garantire una salvaguardia del paesaggio forestale. La Paulownia ha anche una elevata capacità di assorbimento dal suolo dei metalli pesanti, può dunque essere impiegata per la bonifica di terreni contaminati»

Lei nei prossimi giorni riceverà un importante riconoscimento vero?

«Sì, il 30 novembre ritirerò nella Sala della Regina di Palazzo Montecitorio il “Premio Eccellenza”: Future Green è stata infatti selezionata, unica nella sua categoria, come Storia di Eccellenza Italiana da inserire nella prestigiosa pubblicazione “100 Eccellenze Italiane”».
 
Qualche curiosità su questo albero?

«In primavera produce dei bellissimi fiori lilla da cui si può ottenere anche un eccellente miele, paragonabile a quello di acacia. Le sue foglie sono ricche di nutrienti e possono fungere da foraggio».

Company profile - La Future Green s.r.l. è stata ideata e fondata nel 2010 dalla Dottoressa Simona Rosito a Torremaggiore, in provincia di Foggia. I primi passi dell’azienda furono guidati da un’idea innovativa di utilizzo e gestione della biomassa legnosa per la generazione di energia pulita, sviluppata e registrata dal socio cofondatore Dottor Felice Di Pumpo. Attualmente vanta numerosi contratti e collaborazioni nazionali ed internazionali con prestigiosi operatori del settore imprenditoriale e progetti sparsi in tutto il mondo. È stata insignita di numerosi premi ed ha rappresentato una delle eccellenze italiane presenti all’Expo di Milano nel 2015.

Redazione: fashionchannel.ch – A cura di: Michele Alippi

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-11-21 23:54:06 | 91.208.130.85