SEGNALACI mobile report
focus
LA TECNICA
12.09.2016 - 12:300

Nuova vita alla pelle con la biorivitalizzazione

Una sessione di punture per l’idratazione profonda della cute

 

È l’acqua che fa bella la pelle. È questo il concetto che sta alla base della biorivitalizzazione, una tecnica che permette di ottenere un profondo ringiovanimento della pelle grazie ad un processo di idratazione profonda.

La tecnica si basa s una serie di iniezioni cutanee realizzate con aghi molto sottili, capaci di immettere nelle profondità della cute acido ialuronico, vitamine e agglomerati di aminoacidi: un mix estremamente efficace nel reidratare la pelle e i cui risultati sono immediatamente apprezzabili. Le rughe più piccole, infatti, spariscono quasi immediatamente e la pelle appare immediatamente più luminosa.

La ripetizione delle sedute va programmata con il proprio medico in base allo status iniziale e ai risultati che si intendono raggiungere, solitamente si comincia con una sessione di punture al mese per tre mesi, poi la cura va ripetuta due volte ogni anno. Uno dei grandi vantaggi è la percentuale estremamente ridotta di effetti collaterali: il più comune è un piccolo livido all’altezza delle iniezioni, che però sparisce dopo pochi giorni senza lasciare segni.  

 

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-04-20 18:42:43 | 91.208.130.86