Immobili
Veicoli
AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
FOTO E VIDEO
CINA
4 gior
AutoFlight ha testato il suo aerotaxi sostenibile
Il taxi a decollo verticale Prosperity I di AutoFlight ha effettuato con successo il suo primo volo di transizione.
REGNO UNITO
6 gior
Il Regno Unito mira all’energia solare spaziale
La Gran Bretagna potrebbe costruire una centrale solare orbitale in grado di fornire energia verde e illimitata.
CINA
1 sett
Superati i 100 km nella trasmissione di un segnale quantistico
Ricercatori cinesi hanno annunciato di aver trasmesso informazioni usando la fibra ottica e tecnologie quantistiche.
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Un pesce bioibrido alimentato da cellule cardiache umane
Un team di ricercatori ha sviluppato un pesce cyborg usando cellule del muscolo cardiaco derivate da staminali umane
CINA
1 sett
Un transistor da record grazie alla tecnologia al grafene
Una ricerca sperimentale ha dimostrato la possibilità di produrre un gate spesso 0,34 nanometri, quanto un singolo atomo
VIDEO
STATI UNITI
2 sett
SpinLaunch: una nuova tecnologia per i lanci sub-orbitali
La NASA introdurrà un acceleratore suborbitale che gira a una velocità di 8.000 km/h per lanciare piccoli satelliti.
STATI UNITI
2 sett
Un nuovo robot morbido in grado di mutare forma utilizzando metallo liquido
Un team di scienziati ha creato un robot che si trasforma da veicolo terrestre a drone volante grazie al metallo liquido
FOTO
CINA
2 sett
La Cina produrrà 450 GW di energia rinnovabile nel deserto
La Cina ha annunciato la costruzione d'impianti eolici e fotovoltaici nel deserto del Gobi per 450 gigawatt.
AvanTI
22.12.2021 - 08:000

Fibra ottica con fasci di luce al posto dei cavi

Il progetto Taara di Google X usa fasci di luce tra due dispositivi per veicolare una banda ultra larga fino a 20 Gbps.

Google ha intenzione di aggiungere alla sua intricata rete in fibra ottica sviluppata in tutto il mondo, che comprende anche cavi sottomarini, la tecnologia basata sui raggi di luce. L’idea è infatti quella di utilizzare dei fasci di luce fra due dispositivi in modo da permettere il veicolare di una banda ultra larga fino a una velocità massima di circa 20 Gbps e per distanze che non siano superiori ai 20 chilometri.

Il progetto, denominato Taara, nasce dalle menti degli ingegneri che fanno parte dell’organizzazione X Development di Alphabet, anche conosciuta come Google X, che si è data il compito d'inventare e lanciare tecnologie apparentemente impossibili da realizzare, come appunto quella di una fibra ottica senza fibra. Nello specifico, Taara rientra nel progetto Loon, ovvero i palloni aerostatici di Google che avrebbero dovuto portare internet dal cielo. Loon è stato dismesso all’inizio del 2021, ma ha lasciato in eredità la tecnologia Free Space Optical Communications (FSOC) che avrebbe dovuto collegare i palloni di Loon via fasci di luce.

La FSOC è stata successivamente adattata a Taara, in sviluppo dalla fine del 2017, quando sono iniziati i primi test in India e in Kenya. La comunicazione FSOC di Taara può creare un collegamento a banda larga nell’ordine dei 20 Gbps tra due punti che hanno una chiara linea di vista. Il segnale è un fascio di luce sottilissimo, che Google X non definisce come laser, ma descrive piuttosto come una bacchetta di luce invisibile in grado di colpire un obiettivo grande fino a 5 centimetri. La distanza massima consentita è invece di 20 chilometri.

Per effettuare un collegamento i terminali di Taara si cercano l’un l'altro, rilevano il raggio di luce emesso dall’altro terminale e instaurano una connessione a elevata larghezza di banda. La possibilità di regolare l’orientamento dei raggi ha consentito di superare i problemi posti da foschia, pioggia leggera e altri eventuali ostacoli senza interrompere il servizio.

L’ultimo test di Taara è stato effettuato collegando due punti attraverso il fiume Congo, da Brazzaville nella Repubblica del Congo a Kinshasa nella Repubblica Democratica del Congo. Tramite Taara è stato possibile allestire un collegamento attivo e funzionante per 20 giorni che ha trasmesso quasi 700 TB di dati, per il quale è stato registrato un uptime del 99,9%.

La scelta di questa specifica regione del mondo per effettuare il test è dovuta sia alle condizioni climatiche che alla presenza del fiume Congo. Nella zona della sperimentazione, infatti, si registra un’enorme difficoltà nella posa di una linea in fibra attraverso il fiume, che vanta il primato di essere il corso d’acqua più profondo al mondo ed è al secondo posto per portata delle sue acque. Prima di trovare le condizioni adatte all’attraversamento del fiume sarebbe stato necessario srotolare circa 400 chilometri di cavi tradizionali. Con Taara, invece, sono stati sufficienti 5 chilometri in linea d’aria.

AvanTi
Guarda le 3 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-17 10:08:44 | 91.208.130.89