AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
FOTO
STATI UNITI
3 gior
Nüwa City: la futura capitale di Marte
Presentato un ambizioso progetto di una città sostenibile e autosufficiente per 250mila persone sul Pianeta Rosso.
INDIA
6 gior
Ecco le bottiglie di carta che sostituiranno la plastica
Una startup indiana ha sviluppato un innovativo materiale che può essere usato negli imballaggi di prodotti liquidi
STATI UNITI
1 sett
Raccogliere energia wireless sfruttando le reti 5G
Creata un’innovativa carta per la raccolta di microonde che può trasformare i sistemi 5G in reti elettriche senza fili
REGNO UNITO
1 sett
AtmosFUEL, il progetto per trasformare la CO2 in carburante per aviazione sostenibile
L’obbiettivo è quello di studiare la fattibilità di un impianto che produrrà più di 100 milioni di SAF al giorno
STATI UNITI
1 sett
Mindwriting, il software che trasforma i pensieri in testo
Il programma potrebbe offrire nuove possibilità di comunicazione alle persone che hanno perso l’uso delle braccia
STATI UNITI
2 sett
La fusione nucleare è sempre più vicina
Durante un esperimento è stata innescata una reazione che ha prodotto il 70% dell’energia usata per avviare il processo
ITALIA
2 sett
Il computer quantistico italiano batte Google
Sviluppato con il deep learning un compilatore che può programmare un algoritmo per qualsiasi computer quantistico
STATI UNITI
2 sett
Il primo grande parco eolico offshore degli Stati Uniti
Approvato il progetto per realizzare a largo delle coste orientali un impianto da 800 MW che alimenterà 400mila case.
FOTO
REGNO UNITO
3 sett
Gli alieni? Assomigliano a macchine o intelligenze artificiali
Secondo un noto astronomo gli alieni che dovessero mai arrivare sulla Terra non potrebbero essere creature biologiche.
STATI UNITI
15.09.2021 - 08:000

Il cristallo temporale è realtà

Secondo una recente ricerca il computer quantistico di Google avrebbe creato un “cristallo temporale”

In un articolo pubblicato online, i ricercatori di Google in collaborazione con i fisici di Stanford, Princeton e altre università hanno affermato di aver realizzato un vero e proprio cristallo temporale grazie al computer quantistico di Google. La scoperta potrebbe rivelarsi un risultato epocale per la fisica quantistica.

I cristalli temporali sono stati proposti per la prima volta nel 2012 dal fisico premio Nobel Frank Wilczek e sono definiti come sistemi che lavorano fuori equilibrio. Ciò significa che sfruttano una particolarità della fisica per cui sono dinamicamente stabili ma gli atomi che li compongono risultano essere in continua evoluzione. Un cristallo temporale, in sostanza, è una struttura che si ripete periodicamente nel tempo, o meglio, si tratta di un sistema che si modifica costantemente nel tempo ma torna sempre nella configurazione iniziale alla fine di un periodo.

I cristalli temporali rappresentano quindi una nuova fase della materia che capovolge le leggi della termodinamica. In effetti, non sprigionano energia quando cambiano conformazione, violando apparentemente la legge naturale in cui tutte le cose virano gradualmente verso l’entropia e il disordine. «La conseguenza è sorprendente: si elude la seconda legge della termodinamica, la legge che dice che il disordine aumenta sempre», ha dichiarato Roderich Moessner, coautore dello studio e direttore del Max Planck Institute for the Physics of Complex Systems.

Attraverso la loro ricerca, gli autori ritengono di aver capito come portare i cristalli temporali dall’astrazione teorica alla realtà tangibile e sono convinti di aver dimostrato sperimentalmente un cristallo temporale per la prima volta, acquisendo un importante vantaggio sui numerosi tentativi fatti in passato in questo campo. In particolare, per la realizzazione del cristallo temporale sono stati seguiti tre step principali.

Innanzitutto, è stata creata una fila di particelle, ciascuna con il proprio orientamento magnetico, che viene bloccata in una miscela di configurazioni a bassa e alta energia. Questo è ciò che viene definito «localizzazione a molti corpi». Capovolgendo tutti gli orientamenti delle particelle si crea di fatto una versione speculare, ma ancora stabile, e ciò è noto come «ordine degli autostati». Infine, viene applicata una luce laser in grado di spostare continuamente gli stati da normale a specchiato, in un moto periodico, ma senza utilizzare effettivamente l’energia del laser.

Questo è stato possibile grazie al computer quantistico di Google noto come Sycamore, utilizzando un chip con 20 dei suoi Qubit, o particelle quantistiche controllabili, ognuna delle quali può mantenere due stati contemporaneamente. Regolando la forza dell’interazione tra i singoli Qubit, i ricercatori hanno potuto randomizzare le interazioni. Le microonde hanno quindi capovolto le particelle nel loro orientamento speculare, ma senza che il cambiamento di spin prendesse energia netta dal laser stesso.

In futuro, i cristalli temporali potrebbero essere sfruttati per diverse applicazioni. Ad esempio, potrebbero essere adoperati sui sensori ad alta precisione, che attualmente si basano sulle impurità nei diamanti per la misura di minuscole variazioni di temperatura e di campo magnetico.

AvanTi
Guarda le 3 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-17 04:31:34 | 91.208.130.89