Immobili
Veicoli
Ecco gli innovativi pannelli fotovoltaici adesivi

SINGAPOREEcco gli innovativi pannelli fotovoltaici adesivi

31.05.21 - 08:00
Un’azienda di Singapore ha realizzato dei pannelli solari adesivi, leggeri, ultra sottili, flessibili e senza telaio.
AvanTi
SINGAPORE
31.05.21 - 08:00
Ecco gli innovativi pannelli fotovoltaici adesivi
Un’azienda di Singapore ha realizzato dei pannelli solari adesivi, leggeri, ultra sottili, flessibili e senza telaio.

SINGAPORE - Maxeon Solar Technologies, azienda con sede a Singapore e leader nel settore dei pannelli fotovoltaici, ha pensato a una soluzione rivoluzionaria che potrebbe abbattere i costi logistici e di istallazione. Dopo anni di ricerca, sviluppo e test, la società ha annunciato la commercializzazione della sua piattaforma tecnologica Maxeon Air, che consente la produzione d'innovativi pannelli “peel-and-stick”.

Si tratta di moduli solari che hanno delle caratteristiche davvero uniche. Sono adesivi, leggeri, flessibili, ultra sottili, senza cornice e non necessitano di sistemi di ancoraggio. Sono stati progettati per ampliare l’integrazione dell’energia solare a livello degli edifici. Vantano infatti una maggiore leggerezza rispetto ai prodotti oggi in commercio che gli permette di essere installati anche su coperture non adatte a supportare il peso dei sistemi solari tradizionali. Il tutto senza perdere efficienza o robustezza.

Nello specifico, questi pannelli risultano rivoluzionari sia nella forma che nel design. La struttura inedita si traduce in un peso di circa 6 kg a pannello, quasi un terzo di un modulo standard che solitamente si aggira intorno ai 19 kg. Il peso è contenuto in quanto il pannello risulta di fatto composto esclusivamente da celle di silicio adagiate su di una sottile base metallica di sostegno, facendo a meno del telaio e del classico vetro temperato. A ridurre il peso è anche l’assenza di scaffalature e ancoraggi, rimpiazzati da un sistema di montaggio adesivo.

In effetti, i moduli Maxeon Air possono essere incollati direttamente su appropriate coperture dei tetti, evitando strutture di fissaggio o particolari zavorre, essendo flessibili quanto basta per adattarsi alle superfici irregolari. Ciò non influisce affatto sull’efficienza dato che, secondo quanto riferito dall’azienda, uno strato dei nuovi pannelli genera il 50% di energia in più rispetto al solare convenzionale. Questo grazie a un’efficienza a regime del 20,9%, combinata con un coefficiente di temperatura a bassa potenza, tolleranza all’ombra e un’ampia risposta spettrale.

«Per quasi 50 anni, l’industria solare ha utilizzato quasi esclusivamente pannelli in configurazione superstrato con vetro temperato. Man mano che aumentavano le dimensioni dei moduli e si riducevano i costi delle celle, le spese per il trasporto, installazione e montaggio sono diventate una voce importante sul costo totale del sistema», ha dichiarato Jeff Waters, CEO di Maxeon. «Con la tecnologia Maxeon Air, ora possiamo sviluppare prodotti che riducono questi costi aprendo opportunità di mercato completamente nuove come i tetti commerciali a basso carico».

La tecnologia Maxeon Air debutterà pubblicamente a luglio di quest’anno. Sarà poi utilizzata su alcuni progetti selezionati in Europa già nella seconda metà del 2021, mentre ci si aspetta una distribuzione su larga scala entro la fine del primo trimestre del 2022. «Oltre a puntare a nuovi mercati, riteniamo che la nostra nuova piattaforma tecnologica abbia il potenziale per apportare cambiamenti trasformativi ad altre applicazioni solari. In particolare per tetti residenziali, sistemi fotovoltaici galleggianti e la mobilità elettrica», ha concluso Waters.

ULTIME NOTIZIE AVANTI