Immobili
Veicoli
AvanTi
+2
ULTIME NOTIZIE AvanTI
AvanTI
1 gior
L’Intelligenza Artificiale discute di etica all’università di Oxford
I ricercatori della Oxford Union hanno invitato l’AI a riflettere sull’etica che riguarda la sua stessa esistenza.
AvanTI
3 gior
Una nave sostenibile per la transizione energetica del trasporto marittimo
La nave MS Porrima funziona con energia solare, eolica e idrogeno, un mix più che competitivo con i combustibili fossili
CINA
6 gior
Una futuristica auto volante che va anche su strada
Xpeng ha presentato il concept di un’avveniristica supercar elettrica in grado sia di volare che di circolare su strada
STATI UNITI
1 sett
Stampare in 3D con materiali viventi
Creato un inchiostro microbico per la stampa 3D che ha caratteristiche funzionali e programmabili
ZURIGO
1 sett
Estrarre carburante sostenibile dall’aria grazie all’energia solare
I ricercatori del Politecnico di Zurigo hanno prodotto carburante a impatto zero a partire dall’aria e dalla luce solare
AvanTI
1 sett
Starlab, una nuova stazione spaziale privata in orbita entro il 2027
Presentato il progetto di una stazione spaziale concepita per essere una destinazione turistica e un centro di ricerca.
AvanTI
2 sett
L’ESA al lavoro sul “gemello digitale” della Terra
Il programma Digital Twin Earth permetterà di monitorare gli effetti del cambiamento climatico prevedendone l’evoluzione
FOTO
AvanTI
2 sett
Il primo robot umanoide in grado di volare
iRonCub dell’IIT potrà raggiungere i luoghi più difficili e salvare vite umane nei disastri naturali.
AvanTI
2 sett
Microreattori nucleari per sostituire i generatori a diesel
La società americana Radiant sta sviluppando un microreattore nucleare compatto, portatile e a basso costo.
STATI UNITI
08.05.2021 - 08:000

Voyager Station: il primo hotel nello spazio

Un’azienda americana vuole costruire una base per accogliere dal 2027 turisti spaziali, scienziati e astronauti

I viaggi turistici nello spazio diventeranno presto realtà. La Orbital Assembly Corporation, una nuova società di costruzioni gestita dall’ex pilota di aerei John Blincow, ha annunciato che ha in programma di aprire entro il 2027 un hotel di lusso nello spazio. Il primo resort in orbita della storia si chiamerà Voyager Station e sarà una vera e propria stazione spaziale destinata anche a scopi di ricerca, diventando così la struttura più grande mai realizzata dall’uomo nel cosmo e superando persino la Stazione Spaziale Internazionale (ISS).
La Voyager Station avrà una forma circolare, simile alla ruota di una bicicletta, con un diametro di duecento metri. La parte centrale sarà adibita a centro di controllo e piattaforma di attracco per le astronavi che trasporteranno passeggeri e rifornimenti. I moduli abitativi, invece, saranno posti sull’anello esterno. La struttura ruoterà intorno all’asse centrale con una velocità sufficiente a generare una gravità artificiale analoga a quella della Luna. In questo modo gli ospiti potranno sentirsi a proprio agio senza galleggiare in aria. La base fluttuerà in orbita tra i 300 e 1.000 chilometri di altitudine, completando un giro intorno alla Terra ogni 90 minuti.
Le camere saranno contenute nei 24 moduli dell’anello esterno, che misureranno 20 metri di lunghezza per 12 metri di larghezza. Potranno ospitare fino a 400 persone, 280 ospiti e 112 membri dell’equipaggio. Il progetto prevede anche la realizzazione di ville di lusso da 500 metri quadri, con bagno, cucina e tre camere da letto per una capienza totale di 16 persone, oltre che suite di 30 metri quadri con bagno privato. Gli alloggi saranno da prendere in affitto a settimane o mesi, oppure in vendita. Al momento non è stato comunicato alcun prezzo, ma probabilmente sarà piuttosto alto.
Gli ospiti potranno godere di una serie di servizi come ristoranti, bar, cinema, centro benessere, palestra, biblioteche e sale per concerti e spettacoli. Verrà servito anche del “cibo spaziale”, come ad esempio il gelato liofilizzato. Dato che man mano che ci si sposta all’esterno della stazione la sensazione di gravità aumenta, saranno proposte attività di intrattenimento che sfruttano l’assenza di gravità e la gravità ridotta per muovere il corpo in modo nuovo. L’hotel, inoltre, offrirà un loungebar con vista sulla Terra a testimoniare l’eccezionalità dell’esperienza.
La società, come detto, prevede di affittare o vendere i moduli abitativi a proprietari privati ​​che desiderano creare una casa per le vacanze a bordo della stazione spaziale, ma anche ad agenzie governative che vogliono utilizzare la struttura per finalità di ricerca o per l’addestramento degli astronauti. Per quanto riguarda le tempistiche, al momento sono previsti dei test preliminari e la realizzazione di una base di prova in scala ridotta. A partire dal 2025, poi, la Voyager Station sarà assemblata direttamente in orbita da un robot chiamato STAR (Structure Trust Assembly Robot), con l’obiettivo di aprire i battenti due anni più tardi. Insomma, come ha dichiarato lo stesso Blincow: «Questa età dell’oro dei viaggi nello spazio è proprio dietro l’angolo. Sta arrivando. Sta arrivando velocemente».

AvanTi
Guarda tutte le 6 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-27 13:39:45 | 91.208.130.85