Immobili
Veicoli
The Line: una smart city a zero emissioni senza strade né auto
AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
1 gior
Stampare in 3D con materiali viventi
Creato un inchiostro microbico per la stampa 3D che ha caratteristiche funzionali e programmabili
ZURIGO
3 gior
Estrarre carburante sostenibile dall’aria grazie all’energia solare
I ricercatori del Politecnico di Zurigo hanno prodotto carburante a impatto zero a partire dall’aria e dalla luce solare
AvanTI
6 gior
Starlab, una nuova stazione spaziale privata in orbita entro il 2027
Presentato il progetto di una stazione spaziale concepita per essere una destinazione turistica e un centro di ricerca.
AvanTI
1 sett
L’ESA al lavoro sul “gemello digitale” della Terra
Il programma Digital Twin Earth permetterà di monitorare gli effetti del cambiamento climatico prevedendone l’evoluzione
FOTO
AvanTI
1 sett
Il primo robot umanoide in grado di volare
iRonCub dell’IIT potrà raggiungere i luoghi più difficili e salvare vite umane nei disastri naturali.
AvanTI
1 sett
Microreattori nucleari per sostituire i generatori a diesel
La società americana Radiant sta sviluppando un microreattore nucleare compatto, portatile e a basso costo.
AvanTI
2 sett
Il futuro dei computer sono gli switch ottici
Creato un nuovo interruttore ottico che è fino a 1.000 volte più veloce dei tradizionali transistor al silicio.
AvanTI
2 sett
Il James Webb Space Telescope è in viaggio
Il telescopio spaziale più grande e potente mai creato guarderà indietro nel tempo per studiare le origini dell’universo
STATI UNITI
2 sett
Il riscaldamento istantaneo come metodo efficiente di riciclo dei rifiuti elettronici
Scosse elettriche ad alte temperature consentono di recuperare i metalli preziosi contenuti nei rifiuti elettronici
ARABIA SAUDITA
15.04.2021 - 08:000

The Line: una smart city a zero emissioni senza strade né auto

L’Arabia Saudita vuole costruire una città futuristica lungo una linea di 170 km all’interno della megalopoli di Neom

Lo scorso 10 gennaio il principe ereditario dell’Arabia Saudita, Mohammed bin Salman, ha annunciato l’avvio della costruzione di “The Line”, una città sostenibile con “zero automobili, zero strade e zero emissioni di CO2”. Il progetto si svilupperà lungo una linea di 170 chilometri e farà parte della megalopoli futuristica di Neom, un insediamento urbanistico che sarà 33 volte più grande della città di New York.
Il principe saudita ha parlato di «una rivoluzione nella vita urbana» del regno, con lo scopo di «trasformare il concetto di città convenzionale in una città futuristica». Non a caso, il progetto costituisce la “pietra angolare” della Saudi Vision 2030, il piano di sviluppo globale lanciato dal governo per diversificare la propria economia quasi interamente dipendente dal petrolio, di cui il Paese è il primo esportatore al mondo.
The Line sarà «una cintura di 170 km di future comunità iperconnesse dove vivrà un milione di abitanti e che conserverà il 95 per cento della natura all’interno di Neom», ha affermato Bin Salman. Le emissioni di CO2 saranno pari a zero e non vi saranno né strade né automobili. Ci si potrà spostare solo a piedi o tramite mezzi pubblici su rotaia ad alta velocità, e nel giro di massimo 20 minuti si potranno raggiungere tutti i servizi fondamentali. Inoltre, verranno utilizzate tecnologie di intelligenza artificiale e apparecchiature a basse emissioni di carbonio, alimentate al 100% da energie rinnovabili.
«È la prima volta in 150 anni che un grande sviluppo urbano è stato progettato attorno alle persone, non alle strade. La pedonabilità definirà la vita in The Line: tutti i servizi quotidiani essenziali, come scuole, ambulatori medici, strutture per il tempo libero e spazi verdi, saranno a 5 minuti a piedi. Il trasporto ad altissima velocità e le soluzioni di mobilità autonoma renderanno i viaggi più facili e daranno ai residenti l’opportunità di recuperare tempo da dedicare alla salute e al benessere», ha assicurato bin Salman.
La costruzione di The Line inizierà nel primo trimestre di quest’anno e sarà finanziata dal Saudi Arabia’s Public Investment Fund, il principale strumento della politica di diversificazione economica del Paese. La smart city dovrebbe essere completata entro il 2025, creerà 380mila posti di lavoro e si stima che il suo contributo al PIL entro il 2030 sarà di 180 miliardi di riyal, cioè oltre 39 miliardi di euro.
The Line è stata definita dallo stesso principe «una risposta diretta ad alcune delle sfide più urgenti che l’umanità deve affrontare oggi, come le infrastrutture ereditate, l’inquinamento, il traffico e la congestione umana». Farà parte della megalopoli futuristica di Neom, un ambizioso progetto sostenuto dal governo con 500 miliardi di dollari di finanziamenti, che sorgerà su un’area di 26.500 chilometri quadrati nel nord-ovest dell’Arabia Saudita, tra il Mar Rosso e il Golfo di Aqaba, concepito appunto con l’obbiettivo di non sacrificare la natura, bensì di costruire le comunità intorno ad essa.

AvanTi
Guarda le 4 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-21 04:24:04 | 91.208.130.87