Ecco il video dell’arrivo di Perseverance su Marte
AvanTi
ULTIME NOTIZIE AvanTI
RUSSIA
1 gior
La Russia vuole inviare un “rimorchiatore spaziale” nucleare su Giove
Gli ingegneri hanno iniziato a sviluppare un veicolo a propulsione nucleare con l’obbiettivo di lanciarlo nel 2030
STATI UNITI
3 gior
Stretch: il nuovo robot magazziniere della Boston Dynamics
Il robot è in grado di attraversare le corsie di un magazzino, scaricare camion e spostare fino a 800 scatole l’ora
STATI UNITI
5 gior
Relativity Space punta su razzi riutilizzabili e stampati in 3D
La startup ha raccolto 650 milioni di dollari per realizzare razzi stampati in 3D rimpiegabili e sfidare così SpaceX
STATI UNITI
1 sett
Mappare la mente con gli ultrasuoni
Un team di ricercatori ha utilizzato la tecnologia a ultrasuoni funzionali per leggere la mente di alcune scimmie
STATI UNITI
1 sett
Google lancia Project Starline, la piattaforma di video chat in 3D
Project Starline è una tecnologia che permetterà di chattare con le persone in 3D come fossero davanti a noi
STATI UNITI
1 sett
Ricreare un campo magnetico intorno a Marte per renderlo abitabile
La NASA vuole posizionare tra Marte e il Sole un dipolo magnetico che faccia da scudo contro raggi e venti solari
NORVEGIA
2 sett
DyRET: il robot a quattro zampe che può cambiare forma
L’automa è in grado di mutare la propria configurazione per adattarsi alle caratteristiche dell’ambiente esterno
STATI UNITI
2 sett
Realtà virtuale e alterazione della percezione del tempo
Secondo un nuovo studio la realtà virtuale crea un “effetto compressione” per cui il tempo sembra andare più veloce
MARTE
03.03.2021 - 08:000

Ecco il video dell’arrivo di Perseverance su Marte

La NASA ha pubblicato le spettacolari immagini della discesa del rover Perseverance sul Pianeta Rosso

Alle 21.43 e 38 secondi di giovedì 18 febbraio, dopo 207 giorni di viaggio e 475 milioni di chilometri percorsi, il sofisticato rover della NASA Perseverance ha finalmente toccato il suolo di Marte. Sono poi serviti 11 minuti e 26 secondi perché il salvifico segnale del rover attraversasse i 56 milioni di chilometri che separano il Pianeta Rosso dalla Terra e desse conferma dell’avvenuto ammartagio.
I timori principali erano focalizzati in particolare sui 7 minuti di discesa in cui l’atmosfera marziana, benché più rarefatta di quella terrestre, è stata comunque in grado di produrre un attrito tale da far raggiungere allo scudo termico della sonda la temperatura di 1.300° C. Durante questo lasso di tempo, inoltre, c’è stato il totale blackout delle comunicazioni e il mezzo spaziale ha dovuto fare affidamento solo su sé stesso, o meglio, sugli uomini che l’hanno progettato e programmato, ma che in quegli istanti non potevano fare più nulla.
La NASA, a pochi giorni di distanza, ha pubblicato lo spettacolare video dell’ammartaggio. La clip dura poco più di tre minuti ed è il risultato delle riprese fatte da più telecamere, poste in differenti posizioni, dopo l’ingresso del veicolo nell’atmosfera di Marte. Una mostra il dispiegamento del paracadute supersonico; un’altra, situata sotto la sonda, svela le immagini del Pianeta Rosso che si avvicina; altre due telecamere rivelano invece il momento fatidico in cui il rover, assicurato al modulo di discesa con quattro cavi, tocca il suolo.
Nel frattempo il microfono a bordo dalla sonda ha catturato alcuni secondi del rumore del vento di Marte, oltre naturalmente a quelli del veicolo. «Ora che hai visto Marte, ascoltalo. Prendi degli auricolari e ascolta i primi suoni catturati da uno dei microfoni», si può leggere in un tweet sull’apposita pagina social di Perseverance.
Anche il drone-elicottero Ingenuity, ancora parcheggiato nella pancia del rover, ha già inviato le sue prime comunicazioni a Terra e ha iniziato a caricare le batterie in vista del volo. Se la prima sessione di carica avvenuta lo scorso weekend sarà andata come previsto, con le batterie al 30% della loro capacità, si proseguirà a distanza di qualche giorno con una seconda carica per arrivare al 35%. In seguito si continuerà con una serie di sessioni settimanali che si susseguiranno finché Ingenuity resterà attaccato al rover, cioè dai 30 ai 60 giorni. Perseverance, in sostanza la versione identica ma tecnologicamente più avanzata di Curiosity, è un laboratorio mobile grande quanto un’utilitaria che opererà nel cratere Jezero allo scopo di ricostruire la storia più “umida” e ospitale di Marte e cercare in quel passato i resti di antichi microrganismi, cioè tracce di possibili forme di vita. Il sofisticato rover raccoglierà quindi campioni di roccia e di suolo marziano per le prossime generazioni di scienziati e testerà tecnologie di vitale importanza per le future missioni nello Spazio profondo.

AvanTi
Guarda le 4 immagini

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-08-01 22:30:05 | 91.208.130.87