Segnala alla redazione
Avanti
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Guardian XO, l’esoscheletro indossabile è pronto per il mercato
La Sarcos Robotics ha sviluppato ulteriormente il suo esoscheletro che aumenta la forza e la sicurezza degli utenti
STATI UNITI
4 gior
Online il primo progetto al mondo di reattore nucleare open source
L’Energy Impact Center ha lanciato il primo progetto open source al mondo per la progettazione di centrali nucleari
STATI UNITI
6 gior
Droni controllati dai soldati tramite le onde cerebrali
Il Pentagono vuole costruire una tecnologia che dia ai soldati la possibilità di guidare con la mente i droni militari
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Sensori per dispositivi indossabili più resistenti grazie al kirigami e al grafene
La tecnica del kirigami applicata al grafene permette ai dispositivi di conformarsi meglio ai movimenti del corpo
GIAPPONE
1 sett
Robot e avatar: il futuro dei viaggi in telepresenza
La compagnia aerea All Nippon Airways ha svelato i robot che fungeranno da avatar per viaggiare al posto nostro
STATI UNITI
2 sett
In arrivo HARP, la super stampante 3D
Gli scienziati americani hanno costruito una stampante 3D capace di creare in due ore oggetti grandi come una persona
VIDEO
GERMANIA
2 sett
H-1: il robot dalla pelle sensibile come quella umana
Grazie a una pelle di ispirazione biologica H-1 può avere una migliore interazione con l’uomo e l’ambiente esterno
STATI UNITI
3 sett
Contaminare Marte con microrganismi per dare avvio alla colonizzazione
Alcuni scienziati propongono di contaminare Marte con microbi terresti per creare l’ambiente adatto a colonizzarlo
CINA
3 sett
La Cina compie un passo storico verso l’internet quantistico
Gli scienziati cinesi sono riusciti a mettere in relazione due computer quantistici distanti tra loro 50 km
CINA
20.03.2020 - 08:000

L’Intelligenza Artificiale in campo contro il virus Covid-19

Alibaba ha sviluppato un sistema di Intelligenza Artificiale che esegue il test per il coronavirus in soli 20 secondi

PECHINO - Alibaba, la multinazionale cinese attiva nel campo del mercato elettronico, ha messo a punto un’Intelligenza Artificiale che promette di individuare, tramite scansioni tomografiche computerizzate (cioè TAC), il virus Covid-19 in tempi molto rapidi. Gli algoritmi sviluppati dal colosso cinese, infatti, impiegano solo 20 secondi per eseguire il test e formulare una diagnosi con un’accuratezza del 96%.
Stando a quanto riportato da Sina Tech News, Nikkei Asian Review e altri media, a sviluppare gli algoritmi che lavorano per individuare l’infezione da Sars-Cov-2 è stata la Damo Academy, uno spin off di Alibaba dedicato alla ricerca. Il nuovo metodo diagnostico, come spiegano dall'istituto cinese, sfrutta complessi sistemi di analisi basati sul machine learning e tale Intelligenza Artificiale è stata addestrata con dati campione provenienti da oltre 5 mila casi confermati di infezione da Covid-19, in base alle linee guide delle ultime ricerche effettuate sull'epidemia.
In quasi tutti i casi analizzati, mettendo a confronto le tomografie, l’Intelligenza Artificiale sarebbe in grado di distinguere i casi di coronavirus da quelli di una comune polmonite con una precisione quasi totale e in pochissimo tempo. Questo significa accorciare di molto i tempi di diagnosi e poter alleviare la pressione sugli ospedali, dato che il processo di riconoscimento dura più o meno 20 secondi, mentre solitamente un medico impiega fra i 5 e i 15 minuti per analizzare una TAC, con scansioni che a volte includono più di 300 immagini.
Il nuovo sistema di diagnosi è stato già testato negli ospedali cinesi ed è in funzione nella struttura di Qiboshan, a Zhengzhou, nella provincia di Henan, creato sul modello dell'ospedale di Xiaotangshan di Pechino, edificato nel 2003 per fronteggiare un’emergenza simile, quella della Sars. Inoltre, secondo i media asiatici, la soluzione di Alibaba sarà adottata a breve in più di cento ospedali dell’Hubei, la provincia dove è stato identificato il primo focolaio, oltre che nelle provincie di Guangdong e Anhui.
Bisogna dire che questo non è il primo tentativo di Alibaba di usare l'intelligenza artificiale per combattere il coronavirus. Infatti, i ricercatori della Damo Academy avevano già sviluppato in precedenza un’applicazione, poi fornita al servizio sanitario pubblico, che fornisce informazioni relative al SARS-CoV-2 e risponde a varie domande sull'epidemia e sui sintomi. Alibaba poi non è l’unica azienda a cercare di dare un contributo nella lotta contro la diffusione del virus.
A tal proposito Ping An, società specializzata nel settore dell’Healthcare, ha recentemente annunciato di aver sviluppato un sistema dalle caratteristiche molto simili a quello di Alibaba.
Geoff Kau, co-presidente e direttore generale della divisione Strategy di Smart City, ha spiegato che «sin dal suo lancio, il nostro sistema intelligente di lettura delle immagini ha fornito servizi a oltre 1.500 istituti medici. Più di 5 mila pazienti hanno ricevuto gratuitamente servizi intelligenti di lettura delle immagini. La piattaforma può generare risultati di analisi in circa 15 secondi, con un tasso di precisione superiore al 90%».

Avanti
Ingrandisci l'immagine
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-03 20:11:59 | 91.208.130.85