Avanti
ULTIME NOTIZIE AvanTI
FOTO
CINA
5 ore
Svelata la turbina eolica più grande del mondo
È dotata di pale lunghe 118 metri, una potenza di 16 MW e sarà in grado di generare 80.000 MWh di elettricità l’anno.
REGNO UNITO
3 gior
Creato in laboratorio il primo batterio inattaccabile dai virus
Il batterio sintetico blocca l’infezione all’origine e potrebbe essere usato per creare farmaci ad ampio spettro.
FOTO
STATI UNITI
5 gior
Il cristallo temporale è realtà
Secondo una recente ricerca il computer quantistico di Google avrebbe creato un “cristallo temporale”
FOTO
STATI UNITI
1 sett
Nüwa City: la futura capitale di Marte
Presentato un ambizioso progetto di una città sostenibile e autosufficiente per 250mila persone sul Pianeta Rosso.
INDIA
1 sett
Ecco le bottiglie di carta che sostituiranno la plastica
Una startup indiana ha sviluppato un innovativo materiale che può essere usato negli imballaggi di prodotti liquidi
STATI UNITI
1 sett
Raccogliere energia wireless sfruttando le reti 5G
Creata un’innovativa carta per la raccolta di microonde che può trasformare i sistemi 5G in reti elettriche senza fili
REGNO UNITO
2 sett
AtmosFUEL, il progetto per trasformare la CO2 in carburante per aviazione sostenibile
L’obbiettivo è quello di studiare la fattibilità di un impianto che produrrà più di 100 milioni di SAF al giorno
STATI UNITI
2 sett
Mindwriting, il software che trasforma i pensieri in testo
Il programma potrebbe offrire nuove possibilità di comunicazione alle persone che hanno perso l’uso delle braccia
STATI UNITI
2 sett
La fusione nucleare è sempre più vicina
Durante un esperimento è stata innescata una reazione che ha prodotto il 70% dell’energia usata per avviare il processo
CINA
20.03.2020 - 08:000

L’Intelligenza Artificiale in campo contro il virus Covid-19

Alibaba ha sviluppato un sistema di Intelligenza Artificiale che esegue il test per il coronavirus in soli 20 secondi

PECHINO - Alibaba, la multinazionale cinese attiva nel campo del mercato elettronico, ha messo a punto un’Intelligenza Artificiale che promette di individuare, tramite scansioni tomografiche computerizzate (cioè TAC), il virus Covid-19 in tempi molto rapidi. Gli algoritmi sviluppati dal colosso cinese, infatti, impiegano solo 20 secondi per eseguire il test e formulare una diagnosi con un’accuratezza del 96%.
Stando a quanto riportato da Sina Tech News, Nikkei Asian Review e altri media, a sviluppare gli algoritmi che lavorano per individuare l’infezione da Sars-Cov-2 è stata la Damo Academy, uno spin off di Alibaba dedicato alla ricerca. Il nuovo metodo diagnostico, come spiegano dall'istituto cinese, sfrutta complessi sistemi di analisi basati sul machine learning e tale Intelligenza Artificiale è stata addestrata con dati campione provenienti da oltre 5 mila casi confermati di infezione da Covid-19, in base alle linee guide delle ultime ricerche effettuate sull'epidemia.
In quasi tutti i casi analizzati, mettendo a confronto le tomografie, l’Intelligenza Artificiale sarebbe in grado di distinguere i casi di coronavirus da quelli di una comune polmonite con una precisione quasi totale e in pochissimo tempo. Questo significa accorciare di molto i tempi di diagnosi e poter alleviare la pressione sugli ospedali, dato che il processo di riconoscimento dura più o meno 20 secondi, mentre solitamente un medico impiega fra i 5 e i 15 minuti per analizzare una TAC, con scansioni che a volte includono più di 300 immagini.
Il nuovo sistema di diagnosi è stato già testato negli ospedali cinesi ed è in funzione nella struttura di Qiboshan, a Zhengzhou, nella provincia di Henan, creato sul modello dell'ospedale di Xiaotangshan di Pechino, edificato nel 2003 per fronteggiare un’emergenza simile, quella della Sars. Inoltre, secondo i media asiatici, la soluzione di Alibaba sarà adottata a breve in più di cento ospedali dell’Hubei, la provincia dove è stato identificato il primo focolaio, oltre che nelle provincie di Guangdong e Anhui.
Bisogna dire che questo non è il primo tentativo di Alibaba di usare l'intelligenza artificiale per combattere il coronavirus. Infatti, i ricercatori della Damo Academy avevano già sviluppato in precedenza un’applicazione, poi fornita al servizio sanitario pubblico, che fornisce informazioni relative al SARS-CoV-2 e risponde a varie domande sull'epidemia e sui sintomi. Alibaba poi non è l’unica azienda a cercare di dare un contributo nella lotta contro la diffusione del virus.
A tal proposito Ping An, società specializzata nel settore dell’Healthcare, ha recentemente annunciato di aver sviluppato un sistema dalle caratteristiche molto simili a quello di Alibaba.
Geoff Kau, co-presidente e direttore generale della divisione Strategy di Smart City, ha spiegato che «sin dal suo lancio, il nostro sistema intelligente di lettura delle immagini ha fornito servizi a oltre 1.500 istituti medici. Più di 5 mila pazienti hanno ricevuto gratuitamente servizi intelligenti di lettura delle immagini. La piattaforma può generare risultati di analisi in circa 15 secondi, con un tasso di precisione superiore al 90%».

Avanti
Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-20 13:18:52 | 91.208.130.87