Segnala alla redazione
Avanti
ULTIME NOTIZIE AvanTI
VIDEO
STATI UNITI
1 gior
Guardian XO, l’esoscheletro indossabile è pronto per il mercato
La Sarcos Robotics ha sviluppato ulteriormente il suo esoscheletro che aumenta la forza e la sicurezza degli utenti
STATI UNITI
4 gior
Online il primo progetto al mondo di reattore nucleare open source
L’Energy Impact Center ha lanciato il primo progetto open source al mondo per la progettazione di centrali nucleari
STATI UNITI
6 gior
Droni controllati dai soldati tramite le onde cerebrali
Il Pentagono vuole costruire una tecnologia che dia ai soldati la possibilità di guidare con la mente i droni militari
FOTO E VIDEO
STATI UNITI
1 sett
Sensori per dispositivi indossabili più resistenti grazie al kirigami e al grafene
La tecnica del kirigami applicata al grafene permette ai dispositivi di conformarsi meglio ai movimenti del corpo
GIAPPONE
1 sett
Robot e avatar: il futuro dei viaggi in telepresenza
La compagnia aerea All Nippon Airways ha svelato i robot che fungeranno da avatar per viaggiare al posto nostro
CINA
2 sett
L’Intelligenza Artificiale in campo contro il virus Covid-19
Alibaba ha sviluppato un sistema di Intelligenza Artificiale che esegue il test per il coronavirus in soli 20 secondi
VIDEO
GERMANIA
2 sett
H-1: il robot dalla pelle sensibile come quella umana
Grazie a una pelle di ispirazione biologica H-1 può avere una migliore interazione con l’uomo e l’ambiente esterno
STATI UNITI
3 sett
Contaminare Marte con microrganismi per dare avvio alla colonizzazione
Alcuni scienziati propongono di contaminare Marte con microbi terresti per creare l’ambiente adatto a colonizzarlo
CINA
3 sett
La Cina compie un passo storico verso l’internet quantistico
Gli scienziati cinesi sono riusciti a mettere in relazione due computer quantistici distanti tra loro 50 km
STATI UNITI
18.03.2020 - 09:550

In arrivo HARP, la super stampante 3D

Gli scienziati americani hanno costruito una stampante 3D capace di creare in due ore oggetti grandi come una persona

CHICAGO - I ricercatori della Northwestern University, negli Stati Uniti, hanno messo a punto una stampante 3D futuristica che è così grande e veloce da poter stampare un oggetto delle dimensioni di un essere umano adulto in pochissime ore. La tecnologia che permette di realizzare tutto ciò è stata denominata HARP, acronimo di High-Area Rapid Printing (stampa rapida su area estesa) e consente una produttività da record.
Chad A. Mirkin della Northwestern, che ha guidato lo sviluppo del prodotto, spiega che «la stampa 3D è concettualmente potente, ma limitata nella pratica. Se potessimo stampare velocemente e senza limitazioni su materiali e dimensioni, potremmo rivoluzionare la produzione. HARP è pronta a farlo». La novità di questa stampante 3D rispetto ai prodotti già esistenti, infatti, è che non obbliga alcuna mediazione fra la stampa di oggetti di grande formato e la velocità di stampa.
Inoltre, stando a quanto affermano gli scienziati, HARP potrà accelerare i successi della medicina personalizzata, grazie anche alla stampa di “pezzi di ricambio” del corpo umano perfettamente su misura.
I dettagli di questa innovativa tecnologia sono stati descritti in un articolo pubblicato sulla rivista Science, dove si legge che il prototipo è alto quasi 4 metri, ha un vano di stampa di 76 centimetri quadrati e una velocità di stampa di circa mezzo metro in un'ora, un vero record. Può produrre sia parti singole grandi, che più pezzi di ridotte dimensioni contemporaneamente. HARP stampa in verticale, tramite una luce ultravioletta che polimerizza le resine liquide e le converte in plastica solida. Utilizzando questo processo si possono ottenere pezzi duri, elastici o persino ceramici.
Siccome la stampa avviene di continuo e in blocco unico, i pezzi prodotti sono meccanicamente robusti, rispetto alle strutture stratificate che si ottengono con altre tecnologie di stampa 3D.
Pe quanto riguarda la velocità di stampa, questa è dovuta alla gestione del calore. Le stampanti 3D a base di resina, infatti, generano molto calore quando funzionano a velocità elevate, arrivando talvolta a superare i 180 gradi e mettendo a rischio l’integrità delle parti stampate. Più le stampanti sono grandi e veloci, maggiore è il calore che generano, ed ecco perché molti preferiscono produrre stampanti 3D di piccole dimensioni. La tecnologia di HARP, invece, supera questo problema adoperando un liquido antiaderente che si comporta come il teflon liquido, rimuovendo il calore e convogliandolo attraverso un’unità di raffreddamento. Il rivestimento è anche antiaderente, così che la resina non aderisce alla stampante, aumentandone di cento volte la velocità di lavorazione.
Mirkin ha dichiarato che HARP sarà disponibile in commercio il prossimo anno e promette di rivoluzionare la produzione di oggetti tridimensionali su misura. La super stampante potrà essere usata per scopi medici, ad esempio per produrre ossa, vertebre e altre parti del corpo umano, per mettere a punto device e dispositivi sanitari, ma anche per stampare pezzi di aerei e parti di costruzioni.

Avanti
Guarda le 2 immagini
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-04-03 19:41:41 | 91.208.130.89