Segnala alla redazione
ULTIME NOTIZIE AvanTI
STATI UNITI
2 gior
Il drone a guida autonoma cinese EHang ha potuto solcare i cieli americani
Il velivolo autonomo cinese che potrebbe rivoluzionare la mobilità urbana ha compiuto per la prima volta un test sperimentale nei cieli della North Carolina, negli Stati Uniti
FINLANDIA
4 gior
Sviluppato un nuovo tipo di materiale che in futuro potrebbe sostituire la plastica
Un team di ricercatori finlandesi ha ideato un nuovo materiale basato su fibra di legno e seta di ragnatela con una resistenza e rigidità superiori a quelli sintetici e naturali oggi in commercio
DANIMARCA
1 sett
Due chip hanno comunicato per la prima volta attraverso il teletrasporto quantistico
Gli scienziati di due università grazie al fenomeno dell’entanglement quantistico hanno teletrasportato un’informazione tra due chip senza alcun tipo di collegamento fisico e senza limiti di distanza
ARABIA SAUDITA
1 sett
L’Arabia Saudita sta progettando di costruire la città del futuro
Sarà estesa quasi quanto il Belgio e si chiamerà Neom, la smart city più grande al mondo con taxi volanti, camerieri robot, pioggia nei periodi di siccità e persino una luna artificiale
STATI UNITI
2 sett
Cosa accadrebbe se esistesse un dispositivo tecnologico in grado di creare qualsiasi cosa?
Il nano-fabbricatore, la macchina teorica che produce qualunque cosa manipolando la materia a livello degli atomi, potrebbe rivoluzionare per sempre il mondo e la società umana così come li conosciamo
KENYA
2 sett
Le monete del futuro: ovvero nuove forme di scambio per nuovi sistemi economici
Grazie alla tecnologia, l'emergere di valute completamente nuove che aprono l'accesso all'imprenditorialità e alla mobilità verso l'alto è già realtà in alcune economie in via di sviluppo
STATI UNITI
3 sett
Le batterie al litio del futuro saranno più leggere, più sicure ed economiche
Uno studio americano ha sviluppato una nuova promettente tecnica per realizzare batterie al litio con materiali più economici, facili da reperire e ugualmente sicuri
VIDEO
STATI UNITI
3 sett
Toybox: la stampante 3D per bambini che consente di realizzare giocattoli
È da poco entrata in commercio la stampante 3D appositamente progettata per i bambini con un’interfaccia user-friendly che ha una vasta gamma di giocattoli tra cui scegliere
STATI UNITI
23.09.2019 - 06:000

Presto i medici potrebbero prescrivere ai pazienti robot sessuali

I robot potrebbero aiutare le persone a superare le disfunzioni sessuali, ma la preoccupazione è che possano rappresentare un rischio per chi non ne sia affetto

Un giorno i robot sessuali non solo saranno realtà, ma potrebbero essere addirittura coperti dall’assicurazione sanitaria. Ne è convinta la dottoressa Marianne Brandon, esperta psicologa clinica e terapista sessuale, la quale al Simposio della Società di Psicologia Evoluzionistica Applicata, tenutosi a giugno di quest’anno, ha sostenuto che presto i medici potrebbero prescrivere robot sessuali iperrealistici a pazienti con diagnosi di “disfunzioni sessuali”.

Ma mentre ciò potrebbe risultare una soluzione abbastanza innocua a un tragico problema, l'impatto sulla società potrebbe essere abbastanza preoccupante.

Brandon, durante la sua presentazione, ha osservato che i robot sessuali sono in fase di sviluppo e che quelli estremamente sofisticati arriveranno probabilmente entro il prossimo decennio. Questi robot, verosimilmente, saranno in grado di compiere quasi ogni atto sessuale immaginabile e potrebbero anche avere una personalità tale da apparire intelligenti e spiritosi. Brandon crede inoltre che la maggioranza maschile al Congresso sosterrà e approverà la legislazione che consente ai medici di prescrivere questi robot ai pazienti, con le compagnie assicurative a pagare il conto.

Tuttavia, Brandon ha anche condiviso un elenco di potenziali problemi che ritiene possano accompagnare l'avvento dei robot sessuali. Questi robot umanoidi iperrealistici, ad esempio, potrebbero essere presi di mira da alcune persone allo stesso modo in cui avviene attualmente con la pornografia. E il danno che potrebbero arrecare alle relazioni umane e sentimentali potrebbe essere decisamente catastrofico.

Questo perché i robot sessuali rappresenteranno essenzialmente il partner sessuale “perfetto”, attraente, conforme, conveniente, e oltre a essere sempre disponibili saranno anche in grado di produrre un intenso coinvolgimento nell’attività sessuale. Non sarà quindi così raro assistere a qualche infatuazione verso questi robot e all’insorgere di problemi di “dipendenza” sessuale. Inoltre, secondo la Brandon, la qualità relazionale tra esseri umani diminuirà e le persone saranno meno motivate a lavorare sui problemi con i loro compagni. Alcune persone potrebbero infatti rinunciare completamente alle relazioni tradizionali a favore dei robot, con il rischio concreto di una diminuzione dei matrimoni e persino dei tassi di natalità.

I robot sessuali, insomma, se da un lato verranno usati per aiutare le persone con disfunzioni sessuali, dall’altro potrebbero finire per provocare disfunzioni affettive. Una prospettiva alquanto pessimistica che potrebbe inaugurare la fine della società umana così come la conosciamo e sulla quale bisognerebbe riflettere attentamente.

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-23 15:52:32 | 91.208.130.87